Anteprime

Super Mario Maker 2, costruire Super Mario non è mai stato così gratificante

Scritto da

Pubblicato il
28 Maggio 2019

Ormai ci siamo, manca davvero poco al lancio di Super Mario Maker 2, il seguito di uno dei giochi più apprezzati di Nintendo Wii U. Il suo lancio sancirà ancora una volta l’allontanamento dal passato, lasciandosi alle spalle il capitolo originario arrivato addirittura su 3DS. Grazie a Nintendo Italia abbiamo potuto mettere le mani sul gioco, e siamo qui per raccontarvi tutte le sensazioni e le emozioni che ci ha trasmesso.

Non chiamatelo “Deluxe”

E sono pronto a ribadirlo. In questi anni abbiamo visto Nintendo impegnata nel rilancio di titoli che non avevano incontrato il favore del grande pubblico a causa dell’insuccesso di Wii U. Giochi come Mario Kart 8 e New Super Mario Bros U sono stati riproposti in versione Deluxe, con contenuti aggiuntivi oltre agli originali. Ma questo NON è il caso di Super Mario Maker 2.

E’ tempo di darsi da fare

Il lancio su Nintendo Switch porta con sè una grandissima quantità di novità che rendono il gioco più divertente e facilmente fruibile sia in modalità docked che in portatile. La modalità storia è la prima, grande, novità. Il primo Super Mario Maker permetteva di costruire livelli e di giocare a quelli creati dagli altri giocatori, ma non permetteva di giocare ad una modalità storia. In tale modalità, il nostro compito sarà quello di ricostruire il castello di Peach distrutto dal malvagio Bowser. E quale maniera migliore per racimolare il denaro necessario alla ricostruzione?

Ovviamente affrontando i 100 livelli che compongono la modalità storia, uno diverso dall’altro ed ognuno dotato di spunti originali ed in grado di darci del filo da torcere. Completati i livelli riceveremo una somma utile per la ricostruzione del castello. In quest’impresa ci aiuterà Toad, il quale ci assegnerà le varie missioni; Toadette, la quale si prenderà carico della ricostruzione una volta ricevuti i fondi ed infine i Toad costruttori, coloro che costruiranno materialmente il castello.

Ci vorrà tanta pazienza per ricostruire tutto

Ogni livello può essere affrontato nei panni di Mario, Luigi, Toad o Toadette. Questa regola vale per tutti i livelli, online ed offline senza distinzione. Ma le novità, fortunatamente, non sono finite qui.

Progettare livelli come mai prima d’ora

Il Direct di Nintendo ha messo in bella mostra parte del nuovo strumento dedicato alla produzione di livelli da parte degli utenti. Feature principale dell’intera esperienza di gioco, Super Mario Maker 2 vanta un editor ancora più completo rispetto al passato, con oggetti e potenzialità notevolmente aumentate. La componente più interessante, oltre a quelle citate, è quella che permette al giocatore di costruire in totale libertà sia con i Joy-Con, sia con il touch della console.

Creare livelli con il touch screen è molto immediato e divertente

Potremo scegliere tra tantissimi oggetti, tra mura di diverso tipo, Goomba piccoli o enormi, piante Piranha che sparano palle di fuoco, sfondi di vario genere per il livello, oggetti bonus da inserire nelle famose casse gialle. E potremmo continuare per ore, il tutto solo per elencare la marea di oggetti inseriti. Oggetti che, tra l’altro, provengono ora da un gioco in più, poiché con Super Mario Maker 2 fa la sua comparsa anche Super Mario 3D World, con tantissimi oggetti e possibilità di costruzione prese direttamente dal popolare titolo per Wii U.

Il fulcro dell’esperienza è la sperimentazione. Provare a creare il proprio livello è assolutamente appagante, soprattutto perché non tutti gli oggetti reagiscono alla stessa maniera posti in condizioni differenti. Cosa accadrebbe se mettessimo un Goomba con le ali sott’acqua? E se nascondessimo un premio in una cassa pronta a cadere nella lava, il giocatore resisterebbe alla pressione mentre tenta di recuperare il suddetto premio? E se imponessimo al giocatore di dover soddisfare certe richieste per poter terminare il livello, grazie alla nuova funzionalità “Clear Condition“?

Non c’è limite alla creatività in Super Mario Maker 2

E cosa accadrebbe se vi dicessi che nel nuovo Super Mario Maker 2 potrete costruire livelli in compagnia di un amico, con un joy-con a testa?

I tag, i benedetti tag!

Pensavate che le novità fossero finite qui? Nintendo ha voluto ascoltare la community, ha voluto dar loro uno spazio importante nella creazione di questo nuovo titolo. Ed è così che, finalmente, è stato pensato il nuovo sistema di ricerca dei livelli basati sui tag. Nel primo capitolo mancava una ricerca approfondita, la quale si traduceva spesso nell’impossibilità di ricercare precisamente un livello. Nel nuovo Super Mario Maker 2 potremo sfruttare i tag per una ricerca precisa e pulita, i quali ci restituiranno risultati migliori e più adeguati a quelle che sono le nostre richieste.

Da questa schermata possiamo ricercare al meglio i livelli di tutto il mondo

È così che potremo navigare solo le tipologie di livelli richieste, che essi siano livelli automatici o super complicati, livelli più rilassanti oppure basati su uno o più scenari. Da essi potremo raggiungere anche la comoda schermata del profilo di ogni Maker del mondo, la quale ci restituirà informazioni dettagliate sul giocatore.

Oltre ai tag è possibile sfruttare anche una ricerca basata sul game style (Super Mario 3D World, Super Mario World, ecc…), sul tema (Castello di Peach, Vulcano di Bowser, il classico livello collinare, ecc…) e sulla difficoltà. Ogni livello potrà inoltre essere scaricato, così da poter essere affrontato sia online che offline (magari siete in partenza per un viaggio, scaricate un po’ di livelli e poi li giocate in treno/aereo).

Il 3D World entra finalmente a far parte di Super Mario Maker 2!

L’appuntamento ovviamente è fissato per il 28 giugno, giorno di lancio del nuovissimo Super Mario Maker 2 e della nostra recensione completa. Siete curiosi di sapere tutte le novità che ancora restano da scoprire?

590 PHP files were required to generate this page.