Disney Magical World – Recensione

disney magical world 2 data di uscita

Condividi l'articolo

Genere: Simulatore di vita
Lingua/e: Italiano, alcuni personaggi hanno un doppiaggio in inglese

Disney Magical World si è fatto attendere, ma alla fine – anche un po’ sorprendentemente, visto che è approdato negli Stati Uniti un anno fa – è in dirittura di arrivo sul suolo Europeo. Il titolo è un simulatore di vita nello stile, si potrebbe azzardare, di Animal Crossing, sebbene offra meccaniche di gioco che scandiscono in maniera più chiara e definita i progressi del giocatore. Ambientato nel magico mondo di Topolino e Co., offre al giocatore la possibilità di diventare il fulcro degli eventi di questo universo magico.

nintendon-disney-magical-world-lettera

L’avventura ha inizio con l’arrivo di una lettera contenente un invito per Castellopoli, piccola città costruita ai piedi di – sorpresa sorpresa – un castello. Da qui si arriva alla creazione del personaggio, utilizzando il proprio Mii o da zero con l’editor del gioco. Terminata questa fase si giunge in città a bordo di una mongolfiera.

Muovendosi all’interno di Castellopoli, ci si accorge subito di come la città sia strutturata come una grande piazza con una sezione centrale (da cui accedere al castello) e tante strade da percorrere per raggiungere negozi o zone rilevanti. Ad attenderci nel centro della stessa vi sono Topolino e Minni, che ci faranno dono del Cappello da Topolino. In Disney Magical World, infatti, è possibile raccogliere, creare, collezionare e indossare una quantità incredibile di capi d’abbigliamento: cappelli, orecchie, maglie, pantaloni, scarpe e completi per tutti i gusti ci attendono, molti dei quali ispirati agli abiti indossati dai grandi personaggi del franchise.

Indossare questo primo cappello darà il via a sequenze di gioco in cui conoscere gli altri celebri personaggi Disney come Pippo, Pluto, Paperino e Paperina, per poi prendere confidenza con gli adesivi, oggetti collezionabili indispensabili per sbloccare i contenuti del gioco. Sono 100 in totale e, prologo a parte, possono essere raccolti nell’ordine preferito dal giocatore.

nintendon-disney-magical-world-pooh

In questo gioco si possono raccogliere un’ampissima varietà di oggetti, che possono essere frutti, ortaggi di vario tipo, pezzi di legno, tronchi d’albero e via dicendo. Ogni volta che si scorgono a terra o ai piedi di un albero delle piccole luci blu, basta avvicinarsi e premere A. Così facendo il nostro avatar raccoglierà qualcosa, che andrà così ad aggiungersi all’inventario. Tutto ciò che si raccoglie potrà essere usato per realizzare delle Ricette (una Ricetta, è una formula con la quale potrete creare un determinato cibo, vestito, o pezzo d’arredamento).

Paperino ci insegnerà poi come pescare: basta avere una canna (che ci si procura facilmente) e trovare un laghetto adibito alla pesca (contrassegnato sulla mappa nel touch screen da un’icona con la canna da pesca). Qualunque pesce catturato dona un oggetto e viene in seguito ributtato nel laghetto. È possibile comunque controllare gli esemplari già pescati in qualsiasi momento selezionando la voce “Collezioni” del menu.

nintendon-disney-magical-world-paperino

L’utilità degli npc per così dire “normali”, si attiva facendo indossare al personaggio un completo abbinato. Vestendolo con degli indumenti facenti parte dello stesso completo e passando vicino ai vari cittadini, si ottengono dei “Bello!” – complimenti simili a un Mi Piace di Facebook per intendersi. Questi Bello! sono scambiabili con le Scintille del negozio di Miss Teri, effetti speciali che si materializzeranno sul personaggio.
È possibile interagire con i vari abitanti anche in un altro modo, più dinamico. A volte comparirà un punto interrogativo viola sopra la loro testa: in questo caso, parlandoci, la persona dirà di avere un problema da risolvere, necessitando che gli vengano portati determinati oggetti. Facendolo si viene ricompensati con oggetti più rari. Non si è comunque mai obbligati ad accettare l’incarico richiestoci.

nintendon-disney-magical-world-boutique

All’interno di Castellopoli vi sono 4 negozi: il grande magazzino di De Paperoni, il negozio di Paperina, il laboratorio di Cip e Ciop, e il Bar. Il grande magazzino consente di acquistare alcuni capi d’abbigliamento, cibarie molto comuni, ed oggetti necessari a fabbricarne altri, e vendere gli oggetti ritenuti inutili parlando direttamente con Paperone. Nel negozio di Paperina si creano i propri capi d’abbigliamento. Inizialmente gli indumenti realizzabili sono pochi, ma la scelta si amplia collezionando Adesivi o trovando altre ricette nel corso delle avventure. Nel laboratorio di Cip e Ciop vengono creati i vari pezzi d’arredamento: tavoli, sedie, muri, tappeti e via dicendo. Già, ma a cosa servono? Ad abbellire il Bar, naturalmente.

Il Bar è sicuramente uno dei punti di forza del gioco. Esso diventa disponibile durante il  Prologo, e sarà il Re di Castellopoli in persona a donarci l’atto di proprietà. Una volta diventati i titolari si ha la possibilità di personalizzare l’interno dell’edificio. Si può scegliere quali cibi mettere in vendita tra Snack, Bevande e Dolci, realizzandone uno per tipo alla volta, con un limite per le quantità. Limite sormontabile sviluppando il Bar: lo stabile avrà infatti un livello di sviluppo, che salirà ogni volta portate a termine delle azioni che vengono richieste esplicitamente dal gestore. È inoltre possibile abbellirne l’interno, sostituendo i vari pezzi d’arredamento iniziali, con dei nuovi pezzi creati nel laboratorio di Cip e Ciop. Tutti i pezzi hanno un tema, legato ad un personaggio o brand Disney, e utilizzando più mobili appartenenti allo stesso tema, si genererà una combo relativa al brand in questione. Le combo serviranno ad attirare i personaggi Disney all’interno del Bar, dandoci l’occasione di scattare una foto con ognuno di loro (ogni foto con un personaggio dona un Adesivo). Nel prosieguo del gioco, all’interno del Bar, si verrà a creare un secondo piano, contenente la propria stanza personale.

nintendon-disney-magical-world-cipciop

Dopo aver parlato interamente delle attività interne di Castellopoli, è il momento di affrontare quelle riguardanti i mondi esterni alla città. Attraversando dei portali, si giunge in luoghi ispirati ad alcune favole dell’universo Disney. I mondi in questione sono 4: Cenerentola, Winnie The Pooh, Alice nel paese delle meraviglie e Aladin. In questi ci troveremo ad affrontare i cosiddetti “episodi”, ovvero delle piccole missioni.

Il mondo di Winnie The Pooh è un posto pacifico dove risolvere i problemi degli abitanti del bosco e  coltivare dei semi nei campi per ottenere dei prodotti alimentari di varia natura, che serviranno principalmente a realizzare nuovi piatti nel Bar. Nei restanti 3 mondi la quasi totalità degli episodi è rappresentata da vere e proprie battaglie, unico momento d’azione di tutto il gioco. Durante il Prologo si viene convocati nella torre di Yen Sid, che ci informerà della presenza di numerosi fantasmi e ci farà dono di una bacchetta magica, istruendoci all’arte del combattimento.

nintendon-disney-magical-world-yensid

Selezionando questi episodi viene visualizzata la difficoltà della missione (da una stella a cinque stelle) per poi venire catapultati in un luogo non collegato alla città, dove farsi strada sconfiggendo fantasmi usando come unica arma la bacchetta, in grado di lanciare colpi normali (A) e colpi speciali (Y). Soltanto in questa sezione del gioco avrà senso l’utilizzo del pulsante R, la cui piroetta permetterà di schivare gli attacchi avversari. Dopo essere stati sconfitti, alcuni fantasmi lasceranno sul terreno monete, stelle (per ricaricare gli attacchi speciali), pietre rosse (utili a recuperare punti vita) e oggetti di varia natura.  Se il personaggio perde tutti i suoi punti vita, può proseguire la battaglia soltanto sacrificando due pietre rosse. Sarà viceversa costretto ad abbandonare il campo e a lasciare tutti gli oggetti fin lì raccolti.
Le battaglie terminano nella maggior parte dei casi con un boss, un fantasma nettamente più forte degli altri, ma che in pochi casi si dimostra veramente difficile da battere. Tra i nemici ce n’è uno a forma di pacco regalo che non attaccherà, ma si limiterà a scappare. Riuscendo a sconfiggerlo, questo rilascerà una quantità di oggetti superiore alla norma, ed una nota musicale che comparirà come tasto sul touch screen della console. Attivandola, l’avatar di gioco diventerà invincibile e potrà lanciare attacchi speciali all’infinito per circa 10-15 secondi. È incentivata l’esplorazione, poiché alcuni oggetti del gioco sono ottenibili soltanto durante queste missioni. Si troveranno a terra o in alcuni bauli viola, e possono essere necessari a realizzare capi d’abbigliamento obbligatori per il continuo della trama.

nintendon-disney-magical-world-fantasma

È prevista la creazione di abiti da missione (Negozio di Paperina) e di nuove bacchette magiche (Torre di Yen Sid): equipaggiandosi con degli indumenti abbinati al mondo in cui si combatte, i punti vita saliranno, mentre una bacchetta del tema corretto infliggerà danni maggiori e permetterà di lanciare una superiore quantità di attacchi speciali. Se vi piacciono le battaglie, sappiate che poco dopo la metà del gioco vi aspetterà una bella sorpresa…

Il terzo ed ultimo tipo di episodi presenti, riguarda il mondo di Cenerentola ed i balli. Per partecipare a questi eventi è obbligatorio indossare degli abiti da ballo, incentrati sul tipo di danza dell’episodio. Il nostro personaggio inizierà a ballare e compariranno delle stelle sia sullo schermo superiore che sul touch screen. Il nostro compito è quello di toccare quelle sullo schermo inferiore con il pennino col giusto tempismo, così che il ballo possa continuare senza intoppi. In base al ritmo, si ottengono dei “Fantastico“, dei “Bene” e dei “Peccato“. Al termine della prestazione, ci viene mostrata una tabella che riassume i risultati conseguiti e, sulla base di questi, viene mostrato un punteggio da un minimo di una corona a un massimo di cinque corone. Cenerentola e il suo principe ci faranno dono di un oggetto tanto più raro in base al voto così ottenuto. Anche i balli verranno classificati in base alla difficoltà, dai più facili (una stella) ai più complessi (tre stelle).

nintendon-disney-magical-world-vestito-cenerentola

Disney Magical World è indubbiamente un gioco godibile e divertente. Tuttavia ha alcuni difetti che ne limitano anche il gameplay. Innanzitutto i mondi esplorabili sono pochi: soltanto 4 per un universo, quello Disney, che ne possiede un’infinità. Ma il più grande cruccio riguarda gli Adesivi. Se prendere i primi 40-45 sarà semplice e divertente, altrettanto non si può dire dei successivi. Sarete spesso costretti a ripetere episodi soltanto per raccogliere un oggetto, che a sua volta servirà per creare un capo d’abbigliamento o un mobile, che a sua volta permetterà di ottenere un nuovo Adesivo. È molto frustrante vedere contenuti sbloccabili (soprattutto episodi) e sapere che finché non si sarà raccolto quella quantità di Adesivi non sarà possibile giocarli. È anche vero però che se amate la Disney, probabilmente vi perderete all’interno di questo gioco, soprattutto considerando la mole di cose da fare, e non sentirete assolutamente la frustrazione da me descritta. Completare tutte le collezioni (completi, pesci, mobili, saluti, scintille, cibi, bacchette, coltivazioni e Adesivi), vi porterà via una quantità spropositata di ore; se poi vi dedicherete a soddisfare i favori anche solo per il gusto di giocare, allora tutto diventerà potenzialmente infinito. Questo gioco è un must have per tutti i fan del colosso americano, ma saprà regalare momenti memorabili anche a coloro che cercano un titolo rilassante sulla falsariga di Animal Crossing e Tomodachi Life.

7.2

Potrebbero interessarti

Recensioni

Unicorn Overlord, una Vanillarecensione

Vanillaware sgancia la bomba e porta un gioco strategico di tutto rispetto nelle nostre maniSono anni e anni che sentiamo parlare di Vanillaware, una software

Recensioni

Persona 3 Portable, recensione di mezzanotte

Il terzo capitolo sbarca su Nintendo Switch con l’edizione più controversaSe Persona 4 Golden è stato il titolo dell’ascesa di Atlus nell’olimpo del genere JRPG

Persona 4 Golden
Guide

Persona 4 Golden, guida ai quiz in classe

Ecco una pratica e utile guida per districarci nel panorama scolasticoPersona 4 Golden è un gioco già molto stratificato di suo, tra battaglie all’ultimo sangue

Articoli

Le abilità di copia più forti di Kirby!

Riscopriamo l’arsenale della pallina rosa a pochi giorni di attesa da Return to Dream Land DeluxeAmiche e amici di NintendOn, buon San Valentino! In occasione

Recensioni

Warp Drive, una recensione in 240p

Belli i giochi di corse, ma è meglio vedere dove si vaNel corso degli anni su Nintendo Switch sono arrivati praticamente tutti i generi videoludici

Recensioni

Circle of Sumo – Recensione

Yonder porta lo sport del sumo su Nintendo Switch, ma in un modo totalmente diverso da come potevamo immaginarlo. Circle of Sumo è una festa multiplayer!

Speciali

Fantastico Studio – Milan Games Week 2018

È tutto FantasticoLa Milan Gamesweek è stata come al solito un grande momento di incontro tra ogni tipo di giocatori. Le cose da vedere e

Recensioni

All-Star Fruit Racing – Recensione

Fruttariani, fatevi avanti!Da qualche anno a questa parte l’Italia ha iniziato a compiere i suoi primi passi nel mondo dell’intrattenimento videoludico. Sembra che il bel

Speciali

La mie paure per Metroid Prime 4

Attendo il nuovo Metroid Prime 4 con tutto me stesso. Ma gli ultimi giochi Nintendo, stanno facendo vacillare il mio entusiasmo. Perché?

Recensioni

Hey! PIKMIN – Recensione

Hey tu! Sì, parlo a te col fiore in testa!Hey Joe è un pezzo della tradizione americana portato alla ribalta dalla celeberrima versione di Jimi

Recensioni

Kirby’s Blowout Blast – Recensione

Una palletta rosa tra le parole Nintendo e 3DS!Kirby si trova alla grande su Nintendo 3DS/2DS: quella che la sfera rosa di HAL Laboratory ha intrapreso

Recensioni

I and Me – Recensione

Non un gatto, ma due. O è lo stesso?I and Me è un misto tra platform e puzzle game che più indie di così non

Recensioni

Flip Wars – Recensione

Flippami e Switchami tutto!Nintendo Switch e multiplayer, un connubio perfetto fin dal primo video che ha presentato al mondo la console della casa giapponese con