Pokémon HOME, partiti nuovi ban per chi modifica illegalmente i dati

old-smartphones-pokémon-home-NintendOn
È partita un'ondata di ban da parte di The Pokémon Company, che intende punire coloro che modificano i dati.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In futuro l’azienda potrebbe agire senza più avvisare

The Pokémon Company ha annunciato una nuova ondata di ban relativi ai giochi dei mostriciattoli tascabili su Switch e l’App Pokémon HOME.

L’azienda afferma che la modifica illegale dei dati porta problemi ai titoli della serie principale e le App sugli Smartphone. Infatti, molti utenti non riescono ad accedere alle funzionalità online dei giochi Pokémon e di Pokémon HOME. È importante sottolineare che i ban riguardano solo i titoli dei mostriciattoli tascabili e nessun altro gioco di Nintendo Switch.


Se i giocatori possiedono un Pokémon modificato ottenuto tramite scambio (quindi non intenzionalmente) avranno comunque accesso alle funzionalità online. The Pokémon Company sta cercando di bannare i colpevoli principali.

Potrebbero interessarti

No more posts to show