Super Mario Bros. – Il Film: Miyamoto ha riflettuto molto su come trasformare il videogioco in un film

Nel documento dedicato ai Q&A dei resoconti finanziari di Nintendo, Shigeru Miyamoto parla lungo progresso del film di Super Mario verso la sua realizzazione.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Anni di produzione e lavoro

Adattare un videogioco ad un possibile cortometraggio richiede una mole di lavoro e dedizione non indifferente per far sì che soddisfi il pubblico in generale. Shigeru Miyamoto, papà di Super Mario, pensa che l’imminente film dedicato alla celeberrima serie videoludica sia la soluzione della sfida tra videogiochi e film. Ecco la dichiarazione completa, tradotta in italiano:

Miyamoto: Per Super Mario Bros. Il Film, ho lavorato insieme a Chris Meledandri, fondatore e CEO di Illumination, dall’inizio, attraverso sette anni di pianificazione e sei anni di produzione. Durante quel periodo, abbiamo riflettuto molto sul concetto di trasformare i giochi in film e su ciò che il pubblico sta cercando. Con romanzi e fumetti, le persone hanno già apprezzato le loro storie, quindi penso che gli adattamenti cinematografici garantiscano un certo divertimento. Ma con i videogiochi, è l’esperienza di gioco che li rende avvincenti, quindi un film che aderisce alla storia di un gioco non sarà necessariamente interessante. Inoltre, le persone che hanno giocato al gioco si aspetteranno un’esperienza cinematografica fedele ai loro ricordi del gioco, mentre coloro che non hanno mai giocato il gioco si aspetteranno un film divertente come intrattenimento indipendente. Abbiamo dedicato molto tempo a cercare di capire come superare queste due sfide. Anche se è un po’ presuntuoso dirlo io stesso, penso che siamo riusciti a farlo bene, quindi spero che il film vi piacerà.

Nintendo ed Illumination sembrano essersi impegnati a fondo per garantire un film di Super Mario gradevole per tutti. Super Mario Bros: Il Film uscirà nelle sale italiane il 7 aprile 2023.

Potrebbero interessarti

No more posts to show