Hideki Kamiya parla di Bayonetta: “Nintendo non ha mai chiesto di renderla meno osé”

bayonetta-3-nintendon
Se pensavate che Nintendo avesse intenzione di censurare Bayonetta, vi sbagliavate: Hideki Kamiya ha rivelato, al contrario, che l'azienda è molto aperta.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Fortunatamente, Platinum Games non ha dovuto scendere a compromessi

Nell’ultimo periodo si sta tornando a parlare molto di Bayonetta, serie action di Platinum Games di grandissimo successo, grazie all’annuncio della data d’uscita di Bayonetta 3, prevista per la fine di quest’anno.

Qualche settimana fa, avevamo visto come Bayonetta 3 includerà una speciale modalità “Naive Angel”, un’opzione che sostanzialmente censura parzialmente il gioco, coprendo le eccessive nudità della strega per rendere il gioco adatto a tutte le situazioni. Pur trattandosi di una modalità totalmente opzionale, alcune persone hanno speculato che potesse trattarsi di una richiesta di Nintendo per non rendere il gioco troppo osé, poco adatto ad un pubblico di bambini.

Hideki Kamiya, il leggendario game director di Bayonetta (famoso anche, e soprattutto, per aver lavorato a Resident Evil 2 e Devil May Cry), ha voluto chiarire questi dubbi su Twitter, mettendo le cose in chiaro:

Vedo molte persone incolpare Nintendo quando si parla della censura della nudità in Bayonetta, ma durante il periodo in cui abbiamo lavorato ai porting di Bayonetta 1, Bayonetta 2 e Bayonetta 3, l’unico suggerimento che abbiamo ricevuto dall’azienda riguardava il costume di Link in Bayonetta 1 e 2, e non era una censura: volevano che fosse ancora più osé. Non abbiamo ricevuto nessuna imposizione che modificasse l’aspetto del gioco, e penso che i giocatori possano giocare il titolo senza preoccuparsi di questa cosa. Come menzionato da Iwacchi, Nintendo non è solo una grande compagnia fissata con la conformità e il politically correct, e dopo aver lavorato con loro per così tanto tempo, ho l’impressione che anche se ci sono state situazioni in cui ci siamo scontrati, sono sorprendentemente aperti a discussioni dirette sullo sviluppo e le vendite.

Hideki Kamiya

Non c’è nulla di cui preoccuparsi: lo sviluppo del gioco si è svolto in maniera assolutamente naturale e senza alcuna pressione da parte di Nintendo.

I fan possono quindi tirare un sospiro di sollievo e godersi Bayonetta 3 appieno quando arriverà per finalmente sugli scaffali il 28 ottobre 2022, in esclusiva Nintendo Switch.

Lo prenderete?

Potrebbero interessarti

No more posts to show