I giochi di Mario non sono abbastanza inclusivi secondo uno strumento di Activision Blizzard

L'idraulico baffuto è stato criticato perché non tutti i suoi personaggi sono inclusivi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Ma loda Mario per essere basso e tondo

Dopo la rivelazione da parte di Activision Blizzard del suo Diversity Space Tool, è apparso un video di una presentazione del GDC 2017.

Pare che manchi varietà di capacità e orientamenti sessuali, in quanto i personaggi non presentano disabilità e sono tutti eterosessuali. Comunque, i presentatori elogiano il fatto che i fratelli Mario siano italiani.

Lodano anche il range d’età (secondo lo strumento, vista la loro altezza, Toad e Toadette sono dei bambini), così come la corporatura dell’idraulico baffuto perché basso e “tondo”.

Il video è stato condiviso sui social media:


Lo sviluppo dello strumento è iniziato nel 2016, ma è stato testato negli ultimi mesi. Il video del 2017 suggerisce che è in uso (o almeno testato) da più tempo. Lo strumento è stato definito un “inquietante grafico distopico” da Melissa Kelly, character artist di Overwatch.

Potrebbero interessarti

No more posts to show