Microsoft vorrebbe portare Call of Duty anche su Nintendo Switch

call-of-duty-switch-nintendon
Call of Duty potrebbe tornare su Nintendo Switch, o almeno queste sono le intenzioni di Microsoft espresse da Brad Smith alla CNBC.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

L’acquisizione di Activision-Blizzard potrebbe cambiare le carte in tavola

Call of Duty è uno dei brand più venduti nel mondo dei videogiochi, ma nonostante la pubblicazione di nuovi titoli avvenga abbastanza frequentemente, è dal 2013 che non si vede un gioco della serie approdare su console Nintendo, ovvero dai tempi di Call of Duty Ghosts su Nintendo Wii U.

In seguito all’acquisizione di Activision-Blizzard da parte di Microsoft, però, le cose potrebbero cambiare. In un’intervista alla CNBC, Brad Smith, presidente di Microsoft, ha espresso la sua volontà di portare questa serie anche su Nintendo Switch.

Una delle cose che stiamo cercando di mettere in chiaro, mentre la nostra acquisizione viene esaminata, è che grandi titoli Activision-Blizzard come Call of Duty continueranno ad essere disponibili su Sony Playstation. Ci piacerebbe portarli anche su dispositivi Nintendo. Ci piacerebbe portare anche altri titoli famosi di Activision-Blizzard, e possiamo garantire che questi continueranno ad essere disponibili su Playstation, oltre ad essere anche portati su Nintendo.

Brad Smith

Microsoft aveva già dichiarato ufficialmente di voler continuare a portare i titoli di Call of Duty su Playstation, ma è la prima volta che parla anche di Nintendo Switch.

Nel caso questa intenzione diventasse realtà, si tratterebbe di un grande ritorno in casa Nintendo di una serie ormai dimenticata dai fan della grande N.

Cosa ne pensate di questa notizia? Sareste contenti di vedere di nuovo Call of Duty in casa Nintendo?

Potrebbero interessarti

No more posts to show