The Legend of Zelda: Breath of the Wild, un utente usa la fisica per raggiungere in volo Vah Medoh

Volare fino al più irraggiungibile dei Colossi Sacri? Per alcuni giocatori non è affatto un problema, ma ad attenderli c'è una sorpresa.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Ma il finale è imprevisto…

Se avete giocato a The Legend of Zelda: Breath of the Wild, saprete che raggiungere i quattro Colossi Sacri prima del tempo – ovvero prima delle rispettive missioni che vi chiameranno a indebolirli insieme ai discendenti dei Campioni – è praticamente impossibile.

Muri invisibili, agenti atmosferici e distanze improponibili sono lì a dire al giocatore che non è proprio il momento. Eppure, l’utente DudeBroGuyManSirPal ha trovato un modo creativo di avvicinarsi a Vah Medoh, il Colosso volante dei Rito.

Ed è pure legittimo, visto che non ha fatto altro che utilizzare qualche Oktopallone, un tronco di albero e la runa Stasis: il risultato è un’autentica mongolfiera improvvisata! Questo video ce ne ricorda un altro, ben più vecchio e famoso, di Mety333, il quale usava addirittura un carrello da miniera del Monte Morte!

Chiunque sia sufficientemente abile da arrivare alla spaventosa aquila gigante, però, scopre un’amara verità: il modello è renderizzato quasi completamente (salvo gli interni), tuttavia non è possibile poggiarci piede. In altre parole, provando a calpestare i pavimenti di Vah Medoh vi ritroverete a precipitare giù per la valle. Del resto, non dovevate mica arrivarci così!

Potrebbero interessarti

No more posts to show