Microsoft acquista Activision Blizzard per 70 miliardi di dollari

Un acquisto leggendario che cambierà per sempre il mercato. Il comunicato ufficiale di Phil Spencer fa la storia del mondo dei videogiochi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La bomba che cambierà per sempre il mercato

Con un comunicato ufficiale firmato dallo stesso CEO di Xbox Phil Spencer, veniamo a sapere che l’enorme famiglia Activision Blizzard passerà presto sotto l’ala di Microsoft, per una transazione di circa 68 miliardi di dollari. Un acquisto storico, che scuoterà l’industry più di quanto fece l’acquisto di ZeniMax (Bethesda). Qui un estratto dell’annuncio:

Siamo incredibilmente entusiasti di avere la possibilità di lavorare con le persone straordinarie, talentuose e dedite di Activision Publishing, Blizzard Entertainment, Beenox, Demonware, Digital Legends, High Moon Studios, Infinity Ward, King, Major League Gaming, Radical Entertainment, Raven Software , Sledgehammer Games, Toys for Bob, Treyarch e tutti i team di Activision Blizzard.

Fino alla chiusura di questa transazione, Activision Blizzard e Microsoft Gaming continueranno a operare in modo indipendente. Una volta completato l’accordo, l’azienda Activision Blizzard mi vedrà in qualità di CEO, Microsoft Gaming.

[…]

In tutto il mondo, non c’è luogo di divertimento e connessione più eccitante dei videogiochi. E non c’è mai stato un momento migliore per giocare di adesso. Mentre estendiamo la gioia e la community del gioco a tutti, non vediamo l’ora di dare il benvenuto a tutti i nostri amici di Activision Blizzard in Microsoft Gaming.

Una mezza infinità di team e di alcuni dei brand più amati del mondo saranno ora sotto gli Xbox Studios, come quelli responsabili di Call of Duty, Diablo, Overwatch e Crash Bandicoot, e avranno in Phil Spencer la cima di una piramide sempre più centrale nel mercato mondiale.

La nostra speranza è che questi team così pieni di creatività mantengano la propria indipendenza intellettuale e che possano lavorare in un ambiente sano e stimolante. Il solo annuncio di Phil Spencer come futuro CEO della stessa Activision Blizzard potrebbe essere già un segnale per quel rinnovamento atteso un po’ da tutti, che porterà alla sostituzione di Bobby Kotick.

Vi aggiorneremo su ogni sviluppo futuro, con la certezza che una simile scossa non avrà solo effetti nel mercato console retto da Microsoft, Sony e Nintendo, ma anche sul florido settore mobile e sul quello dell’intrattenimento in genere. Intanto, alziamo i calici e auguriamo un buon viaggio a tutti i lavoratori di Activision Blizzard!

Potrebbero interessarti

No more posts to show