News

Nintendo of America non era convinta del colore viola per il GameCube

Game

In un’intervista per i 20 anni del GameCube, varie figure di Nintendo of America parlano dello scetticismo iniziale sulla colorazione viola.

In un’intervista per i 20 anni del GameCube, varie figure di Nintendo of America parlano dello scetticismo iniziale sulla colorazione viola.

Nintendo Gamecube
Novembre 19, 2021

E se il GameCube fosse stato di un altro colore?

Se Nintendo of America avesse perseguito i suoi intenti iniziali, probabilmente oggi non ricorderemmo il Nintendo GameCube per il suo acceso colore viola.

Come parte di un’intervista con VGC in occasione del 20° anniversario della console, l’ex vicepresidente del marketing e degli affari aziendali Perrin Kaplan ha affermato che il team americano era andato al quartiere generale in Giappone suggerendo come il viola non fosse il migliore per iniziare. Ha aggiunto che “semplicemente non si percepiva come maschile“. Alla fine, come sappiamo, Nintendo andò per la sua strada finendo per attenersi al viola a cui siamo affezionati.

Kaplan ha detto:

“in realtà abbiamo suggerito che il viola non fosse il migliore per iniziare e [il Giappone] ha detto, “no, lo useremo”. Poi abbiamo spinto per il nero e l’argento, perché penso che negli Stati Uniti nessuno avesse mai veramente usato il viola prima. Non che non si potesse creare un hardware con un colore diverso, ma era un colore dall’aspetto molto… “femminile”. Semplicemente non sembrava mascolino, penso. Ricordo che all‘E3 eravamo molto nervosi per il fatto che avremmo avuto una cattiva stampa esclusivamente in base al colore.”

Perrin Kaplan

Anche Beth Lleweyin, ex direttore delle comunicazioni aziendali di NOA è intervenuta, dicendo:

“Questi fatti sono precedenti ad Apple. Scegliere il tuo colore in questi giorni è come fare una dichiarazione. Ma a quei tempi tutti i sistemi di gioco erano neri… anche il bianco non era stato molto diffuso. Nintendo non è mai stata una storia solo di tecnologia, ma abbiamo sempre combattuto ciò che i nostri concorrenti Sony e Microsoft stavano facendo da un punto di vista delle pubbliche relazioni ed avere questa scatola viola non è stata di grande aiuto lì.”

Beth Lleweyin

Il GameCube fu rilasciato per la prima volta in Giappone il 14 settembre del 2001 ed in seguito in Nord America il 18 novembre dello stesso anno. L’Europa dovette aspettare fino al 3 maggio del 2002.

E voi che ne pensate? Vi piace il cubo viola o avreste preferito un altro colore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *