Starcraft:Ghost

News

Starcraft: Ghost, i motivi della cancellazione

Scritto da

Pubblicato il
22 Luglio 2019

Il fantasma di un gioco Blizzard per GameCube

Il GameCube doveva essere la piattaforma del nuovo StarCraft action in terza persona, prima che l’intero progetto venisse cancellato. Blizzard infatti era al lavoro da un paio di anni su StarCraft: Ghost, ma il titolo non ha mai preso realmente forma definitiva.

In un’intervista con VG247, il co-fondatore di Blizzard, Mike Morhaime, si è espresso sulla cancellazione di questo capitolo action in terza persona di Starcraft. Anche se è stata una decisione difficile, questa decisione ha liberato risorse a livello di personale ed ha assicurato lo sviluppo fruttuoso di altri titoli per l’azienda.

Come ha detto Morhaime:

Mike Morhaime

In quel periodo, World of Warcraft stava esplodendo e stavamo sviluppando Diablo 3 e Starcraft 2. Ci siamo resi conto che non c’era alcun modo di creare i presupposti per il successo di Starcraft: Ghost perché non potevamo mettergli a disposizione le risorse di cui aveva bisogno.
C’era infatti già troppa competizione per le risorse tra tutti gli altri giochi in lavorazione.
Poniamo il caso che servisse un artista per i personaggi di World of Warcraft e che ne avesse bisogno anche Ghost – quale progetto avrebbe avuto la priorità?
Quando abbiamo cancellato quel progetto, abbiamo avuto la possibilità di prendere un team di talento e inserire realmente questo talento negli altri prodotti, e ciò ha aiutato molto.

Conoscevate Starcraft: Ghost? Che ne pensate dei prodotti Blizzard usciti anche sulle console Nintendo? Quale prodotto Blizzard desiderereste di più per Nintendo Switch?



Fonte: VG247,
855 PHP files were required to generate this page.