Nintendo spiega perché alcuni giochi non supporteranno i salvataggi in cloud

Nintendo ha deciso di commentare la situazione per chiarire quanti giochi saranno affetti da questa mancanza e per quale motivo.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Una scelta dettata dal fair play

Come abbiamo appurato di recente, alcuni titoli della Grande N e delle terze parti non supporteranno i salvataggi in cloud; tra questi spiccano senza dubbio Splatoon 2, i prossimi giochi Pokémon e Dark Souls Remastered.

Nintendo ha quindi deciso di commentare la situazione per chiarire quanti giochi saranno affetti da questa mancanza e per quale motivo.

Ecco la dichiarazione della compagnia in merito all’assenza del servizio su Splatoon 2:

Gran parte dei giochi per Nintendo Switch supporterà il backup dei dati in cloud. Tuttavia, in alcuni giochi questa feature potrebbe permettere di riottenere oggetti già scambiati con altri giocatori, o di riconquistare un punteggio per le classificate in multiplayer andato perso. Per assicurare il fair play, il servizio potrebbe non essere disponibile per questi giochi. Per assicurarci che i salvataggi in cloud non vengano usati in modo disonesto essi non saranno disponibili su Splatoon 2.

Esempio, quello di Splatoon 2, simile a Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!, così come a Dark Souls Remastered.

Vedremo come si evolverà la situazione in futuro, per il momento i giocatori dovranno rassegnarsi all’idea di non poter contare sul backup dei proprio salvataggi in cloud.

Potrebbero interessarti

No more posts to show