Nintendo denuncia due individui per violazione di copyright

Nintendo denuncia due individui per violazione del copyright, accusandoli di vendere dispositivi e giochi piratati per Nintendo Switch.

Condividi l'articolo

Inizia una nuova battaglia legale

Negli ultimi tempi, Nintendo è stata coinvolta in numerose cause legali, uscendo vincitrice nella maggior parte dei casi.

Queste controversie hanno spesso riguardato modder e hacker, e l’ultimo caso non fa eccezione.

Questa volta, Nintendo ha preso di mira due individui noti come “Modded Hardware” e “Archbox“, accusandoli di violazione del copyright.

Come ci si potrebbe aspettare, la questione riguarda hack e mod per Nintendo Switch.

In particolare, i due sono accusati di vendere dispositivi MIG Switch, mod per console e servizi di modding.

Inoltre, offrono giochi piratati insieme ai dispositivi e alle modifiche che vendono.

Sebbene Nintendo possa aver incontrato difficoltà nel perseguire alcune delle mod in sé, l’inclusione di giochi piratati rende il caso molto più solido.

La notizia di queste azioni legali coincide con la chiusura del sito MIG Switch, avvenuta proprio ieri.

Se questa causa seguirà l’andamento delle precedenti, i due individui si troveranno probabilmente ad affrontare una dura battaglia legale, con multe considerevoli e un potenziale periodo di detenzione.

Potrebbero interessarti