Pyoro ammette che la sua fonte principale è un dipendente di Nintendo of Japan con accesso al backend web

Pyoro, il leaker di giochi Nintendo, ha ammesso che le sue informazioni provengono da un dipendente interno con accesso al backend web.

Condividi l'articolo

Un’analisi approfondita dei leak di videogiochi e delle loro fonti

Jason Schreier, giornalista di Bloomberg, ha recentemente pubblicato un articolo che esplora le dinamiche dei leak di videogiochi di alto profilo, tra cui il noto Pyoro.

Quest’ultimo è stato un elemento chiave per Nintendo, fornendo dettagliate anticipazioni sui giochi prima delle presentazioni ufficiali.

Tuttavia, il silenzio di Pyoro prima dell’ultimo Nintendo Direct ha suscitato curiosità, poiché ha menzionato solo alcuni giochi minori e espresso scetticismo verso grandi annunci imminenti.

Questa previsione si è rivelata errata quando l’evento ha presentato una serie significativa di giochi per l’anno corrente e futuri.

Nel dialogo con Schreier, Pyoro ha rivelato che la fonte delle sue informazioni è un dipendente di Nintendo of Japan, apparentemente dotato di accesso al backend web dell’azienda.

L’articolo di Schreier fornisce ulteriori dettagli su come Pyoro sia diventato un fenomeno virale, guadagnando oltre 100.000 follower su X e stimolando discussioni su ResetEra.

La recente quiete di Pyoro prima del Nintendo Direct ha portato a speculazioni sul perché un account con una storia impeccabile avrebbe improvvisamente sbagliato così tanto.

La scoperta che le nuove sorprese non avevano pagine web pre-seminate sullo store di Nintendo ha portato a una teoria: Pyoro aveva accesso limitato al backend web e le sue fughe riguardavano solo giochi che sarebbero stati pubblicati sul sito web di Nintendo non appena annunciati.

Pyoro ha confermato tramite messaggi diretti che la loro fonte lavora per Nintendo of Japan, ma non ha fornito dettagli su come ottenga le informazioni.

La teoria del backend è stata considerata una spiegazione plausibile.

Potrebbero interessarti

Capcom Monster Hunter Kenzo Tsujimoto Nintendo Switch
News
Umberto Moroni

Capcom sogna nuovi giochi di combattimento crossover

Alla ricerca di nuove opportunitàL’EVO 2024 si è appena concluso, e durante l’evento, diverse aziende hanno annunciato nuovi giochi di combattimento.Tra queste, Capcom ha fatto