Suda51 conferma che il suo team svilupperà giochi per Nintendo Switch 2

Suda51 ha confermato che il suo team svilupperà giochi per Nintendo Switch 2, esprimendo entusiasmo per le potenzialità della nuova piattaforma.

Condividi l'articolo

Il celebre sviluppatore giapponese esprime entusiasmo per la nuova console di Nintendo

Anche se i piani di Nintendo per il successore della popolare console Nintendo Switch sono ancora avvolti nel mistero, sappiamo che sarà svelato prima della fine di marzo 2025.

VGC ha recentemente intervistato il veterano sviluppatore di videogiochi Suda51 per discutere di vari argomenti, tra cui le sue opinioni sul Nintendo Switch 2 e i suoi progetti futuri per la nuova console.

Ecco cosa ci ha detto:

Nintendo ha appena annunciato che il successore di Nintendo Switch sarà svelato prima della fine di marzo 2025. Essendo stati presenti all’evento di annuncio di Nintendo Switch, state sviluppando qualcosa per la prossima console?

Come sviluppatore, c’è qualche caratteristica che vorresti vedere nel prossimo sistema che attualmente manca o non è sufficiente nell’attuale Nintendo Switch?

“Proprio come tutti gli altri, non ho idea di cosa stia per succedere. Ma sono davvero impaziente di vedere cosa si inventeranno, sia come giocatore che come sviluppatore.

Nintendo Switch è una piattaforma di grande successo e di grande qualità, per cui mi sarebbe difficile trovare parti di essa che non siano “abbastanza buone”. Ha fatto grandi cose per i giochi indie in particolare. Penso che Nintendo Switch sia fantastica non solo per i giocatori di tutti i tipi, ma anche per gli sviluppatori di tutti i tipi, in particolare quelli indie.

Ancora oggi penso che sia una piattaforma straordinaria. Non mi viene in mente nulla di particolare per quanto riguarda le nuove funzionalità che vorrei vedere nell’iterazione next-gen, ma non vedo l’ora di scoprire cosa ne farà Nintendo. Hanno sempre fatto cose rivoluzionarie per il software e l’industria dei videogiochi in generale.

Sono molto eccitato per la prossima console, soprattutto perché svilupperemo sicuramente giochi per essa.”

Cosa ne pensate delle parole del game director?

Potrebbero interessarti