Hellena Taylor spiega perché non doppierà Bayonetta

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Una serie di video su Twitter spiegano alcuni retroscena tra Nintendo e la doppiatrice

Hellena Taylor è stata la doppiatrice di Bayonetta, la strega più amata dai videogiocatori di tutto il mondo, sin dal suo primo capitolo. Un po’ tutti ci eravamo abituati a sentire la sua voce durante le nostre scazzottate demoniache ma, a quanto pare, nel terzo capitolo della serie in uscita a breve su Nintendo Switch non sarà più lei la doppiatrice della strega di Umbra.

A rivelare alcuni retroscena piuttosto interessanti (e non del tutto chiari, se dobbiamo essere onesti) è stata la stessa Taylor su Twitter, la quale ha pubblicato tre video in cui spiega i motivi della rottura con Nintendo.

Prima di inoltrarci nel racconto è bene ricordare che, recentemente, Jennifer Hale è stata annunciata come la nuova doppiatrice di Bayonetta, con grande sorpresa da parte dei fan che si aspettavano il ritorno della Taylor al microfono.

Tornando alla storia principale, Hellena Taylor ha pubblicato tre video su Twitter in cui spiega come Nintendo avesse intenzione di pagarla, al netto di un’offerta finale già più alta di quella iniziale, circa 4000 USD (dollari americani) per doppiare l’intero gioco. L’offerta è stata intesa come un vero e proprio insulto, soprattutto in vista del tanto tempo passato a migliorare le proprie capacità e quanto lei significasse per Bayonetta come personaggio.

Ovviamente noi non abbiamo idea delle differenze di paga che intercorrono tra le Hale e la Taylor, ma quello che sappiamo è che la prima è parte di una specie di sindacato (chiamato Union) che le garantisce minimo 450$ per ogni ora di lavoro.

La Taylor ha quindi chiesto a tutti i fan del gioco di boicottarne il lancio, donando il suo costo in carità piuttosto che versare quella cifra nelle tasche di Nintendo.

Ovviamente Hideki Kamiya non si è tirato indietro e ha scritto un brevissimo tweet dedicato alla vicenda:

Nel terzo video, tuttavia, la Taylor ha apertamente infranto l’NDA che aveva sottoscritto con Nintendo e Platinum Games rivelando alcuni dettagli che non vogliamo riportarvi qui per evitarvi una sorpresa che potreste voler scoprire da soli in un altro modo.

I retroscena ufficiali ovviamente sono ancora sconosciuti, ma siamo sicuri che presto il fiume che ha invaso twitter porterà a galla molte più informazioni di quante non potremmo desiderarne e avremo quindi un quadro più completo della vicenda.

Potrebbero interessarti

No more posts to show