Nintendo è riuscita a ottenere un’ingiunzione permanente contro RomUniverse

romuniverse-nintendon
Nintendo ha ottenuto un’ingiunzione permanente contro RomUniverse, il sito che metteva a disposizione illegalmente diversi titoli di proprietà della grande N.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il proprietario del sito dovrà “distruggere” tutti i giochi caricati

Nel 2019, Nintendo chiamò in causa RomUniverse, un sito che permetteva agli utenti di scaricare diversi titoli della grande N caricati illegalmente. Qualche mese fa, la causa si concluse a favore della casa di Kyoto, che ottenne un risarcimento di oltre due milioni di dollari.

Alla fine di giugno, Nintendo chiese un’ingiunzione permanente contro il sito pirata, preoccupata che RomUniverse possa riprendere l’attività, e un giudice ha ora accolto la richiesta dell’azienda. Matthew Storman, il proprietario del sito, non potrà più copiare, distribuire, vendere e riprodurre copie non autorizzate di giochi della grande N e gli è vietato riutilizzare i marchi, i loghi e i nomi della società.

Romuniverse-1-Nintendon

L’ordinanza del giudice stabilisce:

L’imputato dovrà distruggere definitivamente tutti i giochi Nintendo non autorizzati, oltre alle copie non autorizzate di proprietà intellettuale dell’azienda, inclusi film, libri e musica entro e non oltre il 17 agosto 2021

Potrebbe interessarti: Secondo Hideo Kojima, un mondo “solo digitale” ci porterebbe alla rovina

Difficile che Storman decida di controbattere la decisione del giudice. Voi cosa ne pensate a riguardo?

Potrebbero interessarti

No more posts to show