News

Resident Evil 4, il director fece un patto con Nintendo, preoccupato dal futuro di Xbox e Playstation

Game

Shinji Mikami parla di un tempo in cui credeva che Nintendo fosse più affidabile di Sony e Microsoft.

Shinji Mikami parla di un tempo in cui credeva che Nintendo fosse più affidabile di Sony e Microsoft.

Resident Evil 4 2
Dicembre 18, 2020

Poteva rimanerne soltanto una e invece…

Shinji Mikami è stato intevistato da Variety proprio in concomitanza con il trentesimo anniversario della sua presenza nell’industria dei videogiochi. L’intervista ha spaziato su vari argomenti riguardanti vari periodi della sua carriera.

Una parte molto interessante è quella in cui Mikami esprime i suoi pensieri riguardo Resident Evil 4, che inizialmente rese orgogliosi i possessori di Nintendo GameCube, in quanto esclusiva per la console. Mikami racconta che prima del lancio del gioco, Capcom aveva stipulato un accordo con Nintendo, proprio perché era piuttosto preoccupata per il panorama dell’industria in quel momento storico.

Il director pensava infatti che se Playstation 2 non avesse funzionato Sony “avrebbe potuto tornare indietro a fare ciò che era brava a fare e ciò per cui era conosciuta maggiormente”. Apparentemente aveva la stessa sensazione anche riguardo a Microsoft e alla prima Xbox. Ecco perché Nintendo sembrava l’unica opzione che dava un senso di sicurezza e continuità nell’industria.

Al tempo pensavo ‘Beh, Nintendo potrebbe essere l’unica rimasta in futuro che proponga giochi per tutte le persone – non solo bambini, ma anche adulti.’ Questo era il mio pensiero all’epoca’.

Shinji Mikami

Ovviamente Shinji Mikami ammette di non aver saputo prevedere il futuro, visto il successo attuale delle console Sony e Microsoft. Inoltre, la sua posizione è sempre stata quella di lasciare che il gioco rimanesse un’esclusiva Nintendo, nel momento in cui iniziarono le trattative per portarlo su alter piattaforme. Addirittura arrivò a mettere in gioco la sua posizione lavorativa:

Mi ricordo che il presidente di Capcom, il signor Tsujimoto Kenzo, mi chiamò e mi chiese, ‘Veramente non usciremo sulle altre piattaforme?’ Ed io fui costretto a dire ‘Bene, se vuole farlo, può farlo, ma prima dovete licenziarmi’.

Shinji Mikami

Tuttavia il fatto che il gioco sia stato poi rilasciato su diverse piattaforme ha pagato in modo incredibile, arrivando a vedere circa dieci milioni di copie e adesso è ovviamente reperibile anche su Nintendo Switch.

Potrebbe interessarti: la nostra recensione di Resident Evil 4 nella sua versione per Nintendo Switch.

Che ne pensate di questa intuizione di Shinji Mikami? Ricordate quest’epoca in cui Nintendo sembrava quasi più affidabile di Xbox e Playstation?

Fonte: Variety,

One thought on “Resident Evil 4, il director fece un patto con Nintendo, preoccupato dal futuro di Xbox e Playstation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *