TCG

LOST ZONE ONLINE LEAGUE – com’è andata?

Game

Tanti giocatori, tante sorprese! Ciao a tutti ragazzuoli belli, dopo un po’ di assenza dal sito, eccoci qui con il recap del secondo torneo targato NintendOn: La Lost Zone Online League. Dopo l’inaspettato successo del […]

Tanti giocatori, tante sorprese! Ciao a tutti ragazzuoli belli, dopo un po’ di assenza dal sito, eccoci qui con il recap del secondo torneo targato NintendOn: La Lost Zone Online League. Dopo l’inaspettato successo del […]

Tanti giocatori, tante sorprese!

Ciao a tutti ragazzuoli belli, dopo un po’ di assenza dal sito, eccoci qui con il recap del secondo torneo targato NintendOn: La Lost Zone Online League.

Dopo l’inaspettato successo del Ken’eki Tournament di Aprile abbiamo deciso di aprire un format di torneo a quarto, un po’ come le fisiche League Cup. Quindi con l’uscita della seconda espansione di Spada e Scudo ed il parziale rebranding della pagina Facebook, abbiamo annunciato la Lost Zone Online League Rebel Clash Edition. 

PoTown Store si è offerta di sponsorizzare l’evento mettendo in palio 200 codici della suddetta espansione per i migliori 16 classificati, ed il nostro obiettivo era di surclassare i 78 iscritti di aprile, staccando almeno 100 biglietti per questa edizione…

…indovinate un po’? (beh, in realtà lo sapete già) CENTOTREDICI ISCRITTI.

Io lo capisco che, per qualche realtà parallela alla nostra, 113 è poco, ma, per una pagina da nemmeno 900 like su Facebook è un traguardo enorme e clamoroso. Significa che, all’incirca, un ottavo della nostra community partecipa attivamente agli eventi proposti. Vi sfido a trovare di meglio, famiglia! <3

Scusate gli sproloqui di uno scrittore felice. Veniamo alla ciccia del discorso.

IL METAGAME DELLA SVIZZERA

Analizziamo i mazzi scelti dai partecipanti assieme agli amici di Sport & Attualità, i quali ci hanno accompagnato per due settimane con i loro articoli ogni nuovo turno.

Rebel Clash può non essere un’espansione stracolma di carte iconiche; è vero. Ma senz’ombra di dubbio ha portato quelle poche carte capaci di stravolgere il meta che il pre-lockdown ci aveva abituato a vedere nelle top mondiali:

A cercare di raggiungere in vetta il buon PikaRom abbiamo quindi i, già citati, BabyB, ADPZ, Dragapult ed una massiccia presenza di Goonies al 6%.

Completamente assenti invece i mazzi Control, che passano da essere uno zoccolo duro di 15% del Ken’eki ad un misero 3.5% rappresentato da pochi CinccinoMill.

AVVENIMENTI INTERESSANTI

Sul nostro canale Twitch abbiamo fatto in modo di portarvi almeno una partita per ognuno dei sette turni di Svizzera che ci distanziavano dalla Top8.

Il primo turno in streaming vede Matej Kervamner, dalla Slovenia ma triestino acquisito, con ZacianCombo, sconfiggere Francesco Caterino, italiano n°1 per CP, con il favorito PikaRom.

Nel secondo è Tommaso Cardia, amministratore di Pokémon GCC/TCG Italia su Telegram, a vincere con PikaRom contro il BabyB di Lorenzo Bruno.

Al terzo vediamo l’inusuale LMZ di Daniele Matrigale dei TwistedFatesGames battere PikaRom guidato da Sean Crisafulli.

E’ il quarto turno quando un Malamar (che come Nikolai…non muore mai) guidato da Francesco Urbanelli si toglie la soddisfazione di battere il due volte campione nazionale Simone Soldo con un rogue deck formato da Boltund V e Naganadel LOT.

Il quinto turno va ad un altro mio concittadino: Vincenzo Tuccio con Dragapult; ai danni di Francesco Miscischia ed un altro PikaRom.

Al sesto, finalmente, vediamo questo grosso favorito con energie Lampo chiudere in positivo, quando il romano Fabrizio Portanova riesce a sconfiggere i Goonies di Tommaso Baruffi. ATTENZIONE a Fabrizio…che ci sono novità in arrivo!

All’ultimo turno troppe persone devono giocarsi il tutto per tutto; quindi i pareggi sono ridotti all’osso. Dodici contendenti per otto posti in Top8 e ben 24 papabili per raggiungere la Top16 ed andare a premio. E’ questo il momento dove i Goonies si prendono la rivincita e, manovrati da Riccardo Maganza dei KTG, eliminano Davide Innocente, concittadino del Vinch.

LA TOP8

Dopo due settimane di scontri e sette turni che hanno visto una scrematura di ben 30 giocatori, i migliori otto si presentano così:

Per chi se le fosse perse, sul gruppo Telegram ho lasciato un paio di Fun Facts riguardo la top:

  • Nessun giocatore della Top8 partecipò al Ken’eki, sono tutte New Entry.
  • Nessun topper dello scorso torneo è riuscito a bissare alla LZOL. Ci sono tuttavia andati vicino Diego Bomben e Tommaso Cardia perdendo all’ultimo turno.
  • Marianna Bruno e Michele Ferrante si scontrano in Top8 ed in fase di registrazione si registrarono una davanti l’altro.
  • Stefano Carta e Marianna Bruno chiudono 6-1 nonostante avessero entrambi perso la prima partita.
  • Abbiamo deciso che, essendo Fabio Battistella un componente della nostra squadra ed avendo lui concluso in Top16, i suoi premi siano destinati al giocatore che ha portato il mazzo più bello in alto in classifica: Federico Moroni con Beedrill TEU arrivato in 27^ posizione a solo una vittoria di lontananza dalla Top8.

La Top integrale può essere recuperata sia su Twitch che sul canale YouTube del Vinch e vede:

Il BabyB di Marianna sconfiggere il PikaRom di Michele per 2-1 in rimonta.

Il mirror di Goonies tra compagni di squadra tra Nicolò e Riccardo vede quest’ultimo vincitore per 2 a 0.

Stefano porta a casa la sfida contro Vincenzo in un altro mirror tra Dragapult finito 2-1 in suo favore.

Joaquin dal Perù, unico partecipante straniero assieme a Matej dalla Slovenia, porta avanti PikaRom ai danni di Alessandro ed il suo ADPSpiritomb per 2-1 in rimonta.

La Top4 ci mostra:

Una Marianna con BabyB partire da favorita e sconfiggere per 2 a 1 Stefano e Dragapult.

Joaquin riesce a portare una bandiera diversa da quella italiana in finale, decretando che PikaRom è e resta il mazzo da battere, sconfiggendo Riccardo, partendo, invece, da sfavorito.

LA FINALE

Uno splendido Game1 pieno di emozioni ci mostra Joaquin in vantaggio lasciare terreno alla sua avversaria fino ad una parità. Riesce comunque a chiuderla in suo favore con un KO di Pikarom+2 Electropower sul Victini V.

Game2 è una sfida a chi riesce a pescare peggio. Joaquin riesce a sbloccarla per primo ma di Zapdos TEU senza dei GX pronti. E nel momento esatto in cui Vinch dirà “andiamo in Perù” come il peggiore dei Bruno Pizzul, Marianna riesce a ribaltare tutto con i suoi unici attaccanti da 2 premi e portarsi sul 1 a 1.

La partita finale di questo torneo inizia sempre con il fido Zapdos all’attacco per il peruviano. Tuttavia non riesce mai ad entrare in partita. Marianna chiude velocemente sfruttando tutti i Blacephalon a sua disposizione.

La Campionessa della prima edizione della Lost Zone Online League viene quindi incoronata: complimenti a Marianna Bruno dalla Lega di Cosenza con il suo BabyBlacephalon!

Queste le considerazioni a caldo della vincitrice ancora incredula del suo risultato:

“ Sono contenta di essere riuscita nell’impresa di aver battuto un avversario dalle mosse impeccabili. Questo gioco è bellissimo, è un qualcosa a cui tutti possono approcciarsi ed allenarsi per migliorare. Spero di poter essere un esempio per le ragazze intimorite dall’iniziare a giocare; ragazze, se ce l’ho fatta io…ce la potete fare anche voi! Ringrazio infine la Lega Pokémon Cosenza per il supporto e gli allenamenti, spero di rivedervi presto”

A PRESTO…APPUNTO!

Si conclude quindi un enorme torneo da 113 iscritti con 43 tipi di mazzi diversi e ben 355 scontri diretti disputati. 

Ormai già lo sapete…bando alle ciancie…ci vediamo il 4 Luglio, giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti, per il nostro esperimento chiamato: Lost Zone Online League Weekend Edition! Partecipate numero e..che vinca il migliore!

Manuele “Blezi” Tartaglia