News

Phil Spencer rispetta molto Nintendo ma non la vede in diretta concorrenza con Microsoft

Scritto da

Pubblicato il
05 Febbraio 2020

Il boss di Xbox viaggia su un binario parallelo a Nintendo

Nintendo non è rivale di Microsoft, come ha detto Phil Spencer.

Il boss della divisone Xbox, parlando con Protocol, ha invece puntato il dito contro Google e Amazon come minacce primarie. Nonostante abbia “un sacco di rispetto” per Nintendo, ha la sensazione che la grande N sia rimasta un po’ indietro a causa della mancanza di investimenti sul lato cloud.

Phil Spencer

Parlando di Nintendo e Sony, abbiamo un sacco di rispetto per loro, ma guardando avanti, vediamo più Google e Amazon come concorrenti principali. Questa non è mancanza di rispetto verso Nintendo e Sony ma le compagnie di videogiochi tradizionali sono in qualche modo rimaste un po’ indietro. Potrebbero provare a ricreare Azure ma negli anni noi abbiamo investito decine di miliardi di dollari sul cloud.

Da queste parole, possiamo capire quanto i sentimenti della compagnia di Kyoto verso le storiche “compagne di viaggio” nel mondo dei videogiochi, siano sostanzialmente ricambiati. Del resto, non è un segreto che la grande N si ritenga ormai fuori dai giochi, quando si parla di “console war”. Da questo punto di vista, la frecciatina sul cloud assume tutto un altro peso e pare più rivolta a Sony, che non si è mai sottratta al confronto diretto con l’azienda di Redmond.

Fonte: Protocol,