Rubriche

NintendOn Indie Hit Parade #2

Scritto da

Pubblicato il
05 Agosto 2019

La Hit Parade che avete sempre desiderato! #2

Torna la NintendOn Indie Hit Parade, l’inimitabile rubrica del Dr. Nindies che vi farà conoscere i migliori titoli indipendenti presenti sul catalogo di Nintendo Switch. Questa seconda puntata vedrà la presenza di tanti ospiti illustri: al via con la raccolta!


The Messenger

Un demone assalta il villaggio di un giovane ninja, e indovinate un po’? L’unico modo per salvare il suo clan è catapultarsi in un mondo maledetto e consegnare una pergamena d’importanza vitale.

The Messenger si ispira agli action platformer nelle due dimensioni che hanno fatto la storia, ma riesce a proporre un’esperienza ricchissima ed originale, capace di far leva su di un gameplay dinamico ed acrobatico e un cast di personaggi davvero invidiabile.

Io credo in me, nel cuore mio!


Wargroove

Se stavate cercando una buona alternativa a Fire Emblem, allora Wargroove potrebbe fare al caso vostro. Più di dodici comandanti ed eserciti da guidare e quattro fazioni avversarie, multiplayer locale e online e una storia che fa da collante al tutto.

Wargroove è il classico titolo con regole semplici ma difficili da padroneggiare. E poi ci sono i cani-soldato, ma di cosa stiamo parlando… Riuscirete a fare vostro il miglior approccio strategico?

Come Fire Emblem, ma senza waifu.


Overcooked 2

Si ritorna in cucina, per placare la fame del pane malfermo! Overcooked 2 è uno dei pochi giochi in grado di far andare d’accordo ben quattro chef (multi locale e online), uniti per fronteggiare una vasta gamma di ricette.

Si viaggia tra terre, mari e… arie. Dalla cucina giapponese alle scuole di magia, Overcooked saprà come stupire chi crede di aver visto tutto del mondo culinario. La chiave di tutto è sempre la stessa: mantenere la calma per non carbonizzare le patate della nonna.

Ma quindi vuoi che muoro?


Celeste

Cosa accade quando si fonde Super Meat Boy ad una storia commovente? Nasce Celeste, platformer incredibilmente impegnativo, ma in grado di trascinarvi in un’avventura che nel suo genere ha ben pochi rivali.

Oltre 700 schermate di gioco, due ore di musiche originali, salti, scatti e scalate. Una montagna gigantesca e morti ad ogni angolo.

E tante crostate.

E salta, salta, salta, salta. E muori, muori, muori, muori.


Enter the Gungeon

Il gungeon è una fortezza infernale che si trasforma in continuazione. Il gungeon vi farà perdere in un intricato labirinto che si genera automaticamente. Il gungeon non avrà pietà di voi.

Enter the Gungeon è un dungeon crawler che vi mette alla guida di una banda di personaggi tanto intrepidi quanto disadattati. Ad attendervi, oltre le fiamme ed i nemici, un leggendario tesoro.

Un po’ come Isaac, ma più fluo.


Freedom Planet

Avalice è un pianeta in balia delle tre case regnanti che vogliono ottenere il controllo della Kingdom Stone, una sfera che emette un’enorme quantità di energia. Una draghetta, una lince e una cagnolina dovranno far fronte a questa minaccia.

Freedom Planet è un platformer che strizza l’occhio alle scorribande bidimensionali di Sonic e compagni, un’avventura super dinamica condita da un’art direction pixelosa e che inneggia i tempi d’oro.

Un po’ come Sonic, ma coi capelli lunghi.


Abzu

Armoniose acrobazie sottomarine, centinaia di creature da scoprire, ecosistemi che sembrano vivi. Ma, come ogni fondale che si rispetti, anche quello di Abzu nasconde antichi segreti e pericoli alla prima giravolta.

Abzu è il classico titolo da giocare col caldo alle porte o anche all’interno della stanza. Dai creatori di Journey ecco una meravigliosa avventura subacquea, un vero e proprio sogno con pinna e maschera che prende vita bolla dopo bolla.

In fondo al mar, in fondo al mar…
Scontata eh…?


Yoku’s Island Express

Yoku ha un solo desiderio nella vita: prendere il sole tra una consegna e l’altra sull’isola Mokumana. Ma un’antica divinità viene intrappolata in uno strano sonno e starà proprio a Yoku aiutare i più bisognosi.

Yoku’s Island Express mischia sapientemente meccaniche da open world a quelle da flipper, propone una trama pregna di personaggi indimenticabili e una curiosa selezione di abilità. Il tutto con un mondo di gioco che prende vita grazie a illustrazioni dipinte a mano.

A Bug’s Life: Megaminiflipper.


Ape Out

La cattività non è una gran cosa, soprattutto se intorno a te si ergono angusti corridoi. Soprattutto se sei uno scimmione un po’ violento e poco incline a contrattare.

Ape Out si presenta dal primo secondo di gioco come uno smash ‘em up adrenalinico, ritmato, che trasuda sangue: la fuga non è mai stata tanto primordiale.

Una piccola perla degna della follia di Devolver Digital.

Non dire scimmia, se non ce l’hai nel… ah, non era così?


Undertale

Un mondo sotterraneo e tanti tipi buffi. Stanze piene di nemici. Un’interfaccia atipica, un cuoricino che balla su e giù. Font dei caratteri talvolta discutibili. Ma ha anche dei difetti.

Undertale è il gioco di ruolo rivelazione del mondo indie, una perla rara che vi farà amare una banda di scheletri e un robot affatto innocuo. Il destino di tutti è nelle vostre mani: sarete caritatevoli o senza scrupoli? Il futuro sarà una diretta conseguenza delle vostre scelte.

To’, che bel fiorellino!


La seconda Indie Hit Parade termina qui! Restate sintonizzati sulle nostre pagine per scoprire cos’altro si cela nel magico mondo dell’industria indipendente.

Puntate precedenti
NintendOn Indie Hit Parade #1

855 PHP files were required to generate this page.