The-Legend-of-Zelda-Links-Awakening-NintendOn

News

The Legend of Zelda: Link’s Awakening, Aonuma parla dello stile grafico e dei dungeon

Scritto da

Pubblicato il
14 Luglio 2019

Fare un remake è sempre stato il sogno di Aonuma

Dopo Breath of the Wild, a settembre arriverà su Nintendo Switch un nuovo capitolo della serie, The Legend of Zelda: Link’s Awakening. In realtà questo è un remake dell’originale uscito su GameBoy e durante un’intervista Eiji Aonuma ha parlato proprio della scelta di questo titolo, oltre che di vari aspetti del gioco.

Ecco l’intervista completa:

Perché il team ha deciso di rifare proprio Link’s Awakening?

Probabilmente lo sai, ma nel gioco originale Link’s Awakening non ero coinvolto nello sviluppo: ero solo un fan quando è stato pubblicato 26 anni fa sul Game Boy. Visto che è uscito da così tanto tempo, è un po’ difficile ottenerlo per rigiocarlo oggi. Ho sempre voluto farne un remake.

Ho anche avuto l’idea di creare i dungeon in un gioco di Zelda e volevo aggiungere questa nuova funzione quando pensavo al remake di Link’s Awakening. Il fatto che i sotterranei di Link’s Awakening si adattino bene all’idea di creare i dungeon mi ha anche incoraggiato a rifare questo gioco. Ed è così che è nata la nuova funzione chiamata Chamber Dungeons.

A proposito di Chamber Dungeon, perché è stato scelto proprio Link’s Awakening?

Noi volevamo un modo per i giocatori di creare il loro dungeon, pensavamo che un dungeon 3D sarebbe stato più difficile da gestire per i giocatori. Tuttavia, Link’s Awakening è sempre visto dall’alto e ogni stanza nel dungeon ha le stesse dimensioni: è più facile gestirlo per il giocatore.

Molte persone hanno sottolineato quanto sia carino lo stile artistico. Come descriveresti questo aspetto del gioco e come è stato deciso?

Non intendevamo davvero renderlo necessariamente “carino”. Abbiamo pensato che questo mondo simile a quello di un diorama fosse perfetto per il remake.

Dopo The Legend of Zelda: Breath of the Wild, questo potrebbe essere il secondo gioco di Zelda dei possessori di Nintendo Switch, e potrebbero essere sorpresi di quanto sia diverso questo gioco. Come consiglieresti Link’s Awakening ai giocatori che hanno già giocato a Breath of the Wild?

Se Breath of the Wild è stato il primo gioco di Zelda del giocatore, probabilmente il giocatore penserà che tutti gli Zelda sono così. Ma sinceramente, quando ci pensi, i tradizionali giochi di Zelda hanno portato Breath of the Wild ad essere così. Giocando a Link’s Awakening spero che i nuovi fan apprezzeranno la differenza tra Breath of the Wild e uno Zelda tradizionale.

Abbiamo visto alcuni personaggi della serie di Super Mario apparire in Link’s Awakening, ma quale cameo è il tuo preferito?

Ah, mi piace molto Bow Wow. Lui è così utile!

Tante informazioni utili su The Legend of Zelda: Link’s Awakening; ora non ci resta che aspettare la sua uscita fissata per il 20 settembre.

854 PHP files were required to generate this page.