Resident Evil 4 Nintendo Switch no giroscopi

News

Resident Evil, Digital Foundry ci racconta come girano i giochi su Switch

Scritto da

Pubblicato il
23 Maggio 2019

I Resident Evil di Capcom sono arrivati su Nintendo Switch

Capcom ha finalmente reso disponibili Resident Evil HD Remastered, Resident Evil 0 e Resident Evil 4 su Nintendo Switch. I tre storici giochi Capcom rappresentano un ottimo modo per molti di recuprare le fondamenta della saga sulla console ibrida. Per l’occasione, Digital Foundry ha voluto mettere sotto torchio i tre titoli, al fine di capire come si comportino su Switch.

Ebbene, ecco cosa ne è uscito:

Resident Evil 4

– 900p docked
– 600p in modalità portatile
– Basato sulla versione PlayStation 4
– implementati i bitmaps, aliasing sulle texture sulla distanza
– 60 FPS
– Spesso vengono mantenuti, ma durante alcune battaglie o eventi particolarmente caotici si verificano dei framedrop
– Migliori performance in modalità portatile

Resident Evil

– Soliti tempi di caricamento lunghi
– 1080p docked
– 30 FPS
– Alcuni problemi di frame pacing
– Alcune cutscene perdono FPS

Resident Evil 0

– Soliti tempi di caricamento lunghi

Insomma, giocare a Resident Evil su Nintendo Switch rappresenta sicuramente un’esperienza quasi inedita per la serie. D’altronde prima d’ora gli unici capitoli della saga giocabili in portatilità erano i due Revelations, di cui solo il primo su Nintendo 3DS. Il secondo era disponibile su PlayStation Vita, ma è risaputo che si tratta di un porting piuttosto povero e dal framerate decisamente instabile. Gli stessi Revelations sono stati portati anche su Nintendo Switch poco tempo fa, con risultati decisamente migliori.

Non mancano i problemi, potenzialmente correggibili con una patch, ma giocare a Resident Evil in portatilità è sicuramente un’esperienza quasi innovativa per la serie principale. Voi avete già acquistato i vari Resident Evil su Nintendo Swich, o siete rimasti scottati dal prezzo?

Fonte: YouTube,
590 PHP files were required to generate this page.