News

Platinum Games parla del suo rapporto con Nintendo e del successo di Switch

Scritto da

Pubblicato il
09 Maggio 2019

L’autore di Bayonetta parla di Nintendo

Tra Nintendo e Platinum Games scorre ormai qualcosa di più che un buon rapporto. Sin dagli anni di Wii U, i PL hanno avuto la possibilità di sviluppare diversi titoli esclusivi per le console Nintendo. Partendo da StarFox Zero fino a Bayonetta 2, The Wonderful 101 fino all’ormai prossimo Astral Chain.

A parlare del rapporto tra le due società ci pensa Atsushi Inaba, il capo dello studio, in un’intervista rilasciata ai colleghi di VGC:

Nintendo è una società che rispetta i creatori. Da quella prospettiva, è una misura forte, organica per noi. Tuttavia, vi preghiamo di comprendere che personalmente li conosco da oltre 20 anni e Platinum parla con loro da molto tempo, quindi questa è una relazione forgiata negli ultimi 20 anni.

Non è che negli ultimi due anni sono venuti a bussare alla nostra porta dicendo “Facciamo tutti questi giochi!” Siamo amici da molto tempo e grazie a quel ciclo abbiamo guadagnato molta fiducia, abbiamo imparato a conoscere chi è quell’altra azienda e che apre le porte a molte nuove opportunità col passare del tempo. Quindi, la faccenda è, semplicemente, che entrambe le società hanno molta fiducia l’una nei confronti dell’altra.

 

Parole molto positive quindi, che dipingono una Nintendo sempre disposta a lasciare libertà creativa a chi decide di lavorare con loro. Ma Inaba ha deciso di commentare anche l’andamento di Nintendo Switch.

Rende felici entrambe le parti. Se fai un gioco e sfortunatamente è per una piattaforma che non funziona molto bene, allora nessuna delle due parti è felice. Essere in grado di fare giochi per l’hardware che sta vendendo molto bene rende felici entrambe le parti coinvolte.

Senza dubbio, lo Switch ha un ruolo enorme nella crescita del mercato giapponese in questo momento. Ma anche in Giappone ci sono sempre più giochi per PC rispetto a quanti ce n’erano prima, e il pubblico giapponese sta iniziando a giocare più generi a tema occidentale rispetto a prima: cose come FPS e battle royale. Non c’è più molta riluttanza nei giovani giocatori in Giappone per queste novità.

Ora il nostro interesse è tutto per Astral Chain, titolo esclusivo per Nintendo Switch che ha già attirato su di sé una grandissima attenzione. Riusciranno a stupirci nuovamente?

835 PHP files were required to generate this page.