News

Advance Wars, ecco come è stato censurato il personaggio di Kanbei in Cina

Scritto da

Pubblicato il
26 Marzo 2019

Quel baffetto imperialista

Qualche settimana fa alcuni giochi per Game Boy Advance inizialmente intesi per una release sul mercato cinese (completamente tradotti) sono andati all’asta online. Questi giochi non sono mai usciti ufficialmente in Cina, per via del periodo di proibizionismo anche sui videogame da parte del governo cinese, ma molti di questi nella traduzione avevano già ricevuto delle censure.

Advance Wars è uno dei tanti, in particolare per la figura del comandante Kanbei, secondo Chinese Nintendo (si vedano le immagini di seguito).

Nella versione preparata dalla iQue per il mercato cinese, a Kanbei sono stati tolti i baffetti e la barba, gli è stata rimossa la katana e perfino la sua uniforme è stata cambiata.

Anche la sua espressione di vittoria è stata modificata.

Nell’edizione occidentale di Advance Wars, Kanbei pensa di essere un samurai moderno, mentre in quella cinese è un moderno Zhang Fei (ufficiale cinese) e non è più a capo delle Orange Star Kanbei’s Imperial Forces, ma delle Red Star fighting Kanbei’s Special Forces.

Le motivazioni di queste censure sono da attribuirsi al fatto che l’imperialismo non sia ben visto in Cina e come Nintendo volesse evitare qualsiasi connotazione che richiamasse gli invasori giapponesi della Seconda Guerra Mondiale.

Che ne pensate di questi cambiamenti?

839 PHP files were required to generate this page.