TCG

PikaRom e Gustavo Wada: una combo inarrestabile! – Pokémon Gioco di Carte Collezionabili

Pubblicato il
03 Marzo 2019

Pikachu&Zekrom GX / Zapdos TEU / Jolteon GX

 

Dopo un po’ di tempo dalla nostra ultima analisi, oggi vi porto un mazzo che si è distinto con un’ottima Top4 all’Internazionale dell’Oceania e con una meritata vittoria all’SPE di Cannes (Francia).

Nello specifico, vedremo assieme quest’ultima, la lista del famoso Gustavo Wada, il giocatore brasiliano, a detta di molti, più forte di sempre.

Team Up (Gioco di Squadra), l’ultima espansione, ci ha regalato un sacco di nuove carte fortissime, molte delle quali si sono rivelate fondamentali per la costruzione di questo archetipo.

La strategia del Pikachu&Zekrom GX / Zapdos TEU / Jolteon GX

 

La strategia principale è semplice tanto quanto, a dir poco, devastante! Si basa sulla sinergia tra l’attacco di PikaRom GX (chiamiamolo così per semplificare 🙂 ) ed il suo fortissimo attacco GX il quale, se usato a dovere in un campo avversario che lo permetta, ci dà la possibilità di pescare 4 carte premio in un colpo solo! :O

Vediamo insieme, nel dettaglio, le carte che compongono questo mazzo di Pokémon elettro!

 

2 Pikachu & Zekrom GX TEU (Team Up – Gioco di Squadra)

 

Insomma, avrete già capito chi è l’MVP della giornata.

Team Up ci ha portato un nuovo tipo di carte: I Pokémon GX TAG TEAM (ALLEATI). Dei Pokémon GX base (quindi senza bisogno di perdere turni ad evolversi) con un enorme numero di Punti Vita e degli attacchi GX che aumentano di potenza se le energie assegnate sono un numero superiore a quello richiesto, i quali, però, andando KO regalano all’avversario non una, non due, ma ben tre carte premio.

Pikachu & Zekrom furono i primi ad essere rivelati in mondo visione, addirittura ad Agosto dell’anno scorso, in occasione dei Mondiali di Nashville negli USA.

Con il primo attacco Full Blitz, si infliggono 150 danni e si può cercare nel proprio mazzo 3 energie da assegnare ad uno qualsiasi dei nostri altri Pokémon o PikaRom stesso.

L’attacco GX Tag Bolt, infligge 200 danni al Pokémon attivo dell’avversario e, qualora avessimo 3 energie extra assegnate, ulteriori 170 danni ad un altro in panchina. Quindi potenzialmente, si può mettere KO 2 Pokémon GX con un attacco solo e, di conseguenza, pescare subito 4 premi.

Come facciamo ad avere ben 6 energie assegnate al nostro PikaRom prima che venga messo KO? Beh, rileggete il primo attacco! 😉

2 Zapdos TEU

Una delle carte più forti uscite da questa nuova espansione. E’ da mesi che spopola indisturbata ai tornei giapponesi e da noi non poteva essere da meno. Infatti, al primo weekend legale, l’americano Isaiah Williams ha conquistato l’Internazionale dell’Oceania con un mazzo basato interamente su Zapdos.

Cosa ci fa affianco a PikaRom?

Prima di tutto si tratta di un attaccante non GX, il che, fino a quando ci potrà essere anche la minima possibilità di incappare in un Hoopa SHL non fa mai male avere nella propria squadra. In secondo luogo, copre, con la sua resistenza, la debolezza di PikaRom. Avere un mazzo con una debolezza unica può non sempre essere una mossa vincente, tenendo conto anche dei potenti Pokémon che il meta attuale ha da offrire (Buzzwole GX, Lycanroc GX, Buzzwole FLI, per citarne alcuni).

1 Eevee SUM e 1 Jolteon GX Promo SM173

 

Interessante stadio evolutivo aggiunto ad un mazzo di soli Pokémon base.

Eevee non è di certo una novità. Possiede l’abilità di potersi evolvere anche nel primo turno in cui viene giocato, semplicemente andando a cercare nel mazzo una sua evoluzione dello stesso colore dell’energia base che gli viene assegnata.

Jolteon può risultare utile per “aggiustare” i danni sui Pokémon avversari in modo tale da avere la certezza di fare 2 KO sicuri quando verrà il momento di sfoderare l’attacco GX del nostro PikaRom. L’evoluzione di Eevee è utile anche nel caso dovessimo incappare in un Vileplume, che con la sua abilità rende inermi tutti i Pokémon base e può portare a concedere la partita senza nemmeno giocarla.

1 Zeraora GX LOT

 

Il “Pokémon di copertina” della penultima espansione: Lost Thunder. Finora aveva trovato spazio solo in alcuni mazzi con Rayquaza GX. Ora dà, giustamente, il suo contributo ad altri colossi che fanno incetta di energie .

Grazie alla sua abilità, i Pokémon con energie assegnate possono ritirare gratuitamente. Ha un attacco da 3 energie identico a quello di Buzzwole GX ed un attacco GX che seppur non molto usato può risultare un salva vita alla fine della partita.

1 Tapu Koko GX GUR

 

Una vecchia carta con un interessante effetto sorpresa. Grazie alla sua abilità, può rubare energie da tutti i compagni in gioco e posizionarsi subito ad essere il Pokémon Attivo per attaccare fin da subito sia col suo attacco normale che, in caso di necessità e KO, col suo attacco GX.

2 Jirachi TEU e 2 Escape Board (Skateboard di Fuga)

 

E’ il momento delle presentazioni: Jirachi, la carta più forte uscita dall’espansione Team Up.

Abbiamo un esserino da 70 PV che ci permette una volta per turno di guardare le prime 5 carte del mazzo, scegliere una Trainer ed aggiungerla alle carte che abbiamo in mano. Dopodiché si addormenta.

Non c’è problema! Qualora avesse Escape Board assegnato, può permettersi di ritirare gratuitamente e per giunta anche se addormentato!

1 Tapu Koko Prism Star TEU e 2 Energy Switch (Scambio di Energia)

 

Grazie a questo Tapu Koko possiamo far tornare in panchina 2 energie dalla Pila degli Scarti. In cambio, va messo nella Lost Zone (Area Perduta). Di conseguenza, si tratta di un’abilità che possiamo usare una sola volta a partita.

In sinergia con gli Energy Switch, possiamo assegnare le energie appena riprese direttamente al Pokémon Attivo e, così facendo, caricarlo più velocemente.

1 Tapu Lele GX

1 Marshadow SHL

 

1 Absol TEU

Jirachi ha trovato posto in parecchi mazzi importanti del meta. Così facendo, gli stessi mazzi hanno dovuto aggiungere anche Absol per infastidire quelli degli avversari. Come abbiamo visto prima, uno dei punti forza di Jirachi è la possibilità di poter ritirare gratis dopo aver usufruito della sua utilissima abilità.

Grazie ad Absol, il nostro avversario deve come minimo sprecare un’energia per poter scappare!

4 Lillie

4 Guzma

2 Cynthia

1 Volkner

1 Acerola

 

4 Electropower (Potenziatore Elettrico)

Ve la ricordate Plus Potenza? Permetteva di infliggere 10 danni aggiuntivi solo per quel turno. Ecco, Electropower ne vale 3! Grazie ad esso, praticamente tutti i Pokémon “attaccanti” di questo mazzo possono permettersi dei KO interessanti esattamente nel momento in cui l’avversario non se lo aspetta.

In più, può essere cercato da Jirachi, il che è un valore aggiunto!

4 Ultra Ball

3 Nest Ball

2 Switch e 1 Escape Rope

Ecco carte che erano un po’ finite nel dimenticatoio ma che, necessarie alla causa dell’abilità di Jirachi (o di più di un Jirachi per turno, in questo caso) sono state rispolverate dal raccoglitore ed inserite nuovamente nei mazzi.

1 Rescue Stretcher

2 Choice Band

1 Aether Paradise Conservation Area (Zona protetta dell’Æther Paradise)

Se giocata nel momento giusto riesce ad evitare dei KO mirati qualora l’avversario non fosse in grado di controbattere con una sua stadio od una rimozione come Field Blower (Spazzacampo).

Ad esempio, il famosissimo Zoroark GX ridurrebbe i suoi danni massimi da 120 a 90, così sarebbe incapace di mettere KO in un colpo perfino Zapdos.

1 Thunder Mountain Prism Star (Monte del Tuono)

Grazie a questa stadio, tutti i nostri Pokémon , possono permettersi di attaccare con un costo in meno rispetto a quanto stampato sulla loro carta. Questo permette di velocizzare la strategia e, magari in combo con l’abilità di Tapu Koko Prism Star e gli Energy Switch, PikaRom potrebbe iniziare ad attaccare fin dal PRIMO TURNO!

11 Energie Lampo

Vediamo ora un po’ di matchup contro i quali stare molto attenti:

Varianti Zoroark GX con Pokémon Lotta

In Oceania, il francese Stephane Ivanoff, uno dei giocatori più in forma del momento, ha dimostrato la vulnerabilità di PikaRom aggiungendo al suo Zoroark GXLycanroc GX anche il vecchio Lucario GX.

Questi Pokémon, liberi di avvalersi della grossa debolezza , vanno contrastati con Zapdos. La cosa migliore è riuscire a colpirli ancor prima che si evolvano. Rockruff senza energie assegnate e Riolu non sono poi così pericolosi.

Varianti Malamar FLI

Contro Malamar bisogna stare attenti alle botte grosse. Necrozma GX e Ultra Necrozma GX possono sferrare violenti attacchi da KO in un colpo se gli permettiamo di assegnarsi molte energie. Tenere sotto controllo il numero di Malamar sul campo avversario, magari mettendone KO qualcuno, può risultare una mossa vincente.

Anche loro fanno grosso affidamento su Jirachi. Absol può aiutare ad intralciarne un uso massiccio.

 

Passimian SUMTapu Koko Promo

 

Anche qui la debolezza non aiuta. Attaccare con Tapu Koko GX ci assicura almeno 2 KO sui Pokémon avversari, in quanto hanno PV più bassi di 130 e non possono colpire la sua debolezza inesistente.

 

Varianti Buzzwole FLI con Shrine of Punishment (Ara del Giudizio)

 

Come ormai sappiamo, Buzzwole diventa pericoloso quando ci troviamo a 4 premi mancanti, perché può colpire per 120 danni con una sola energia e ne soffriamo la debolezza.

Il GX di PikaRom permette di pescare contemporaneamente 2 carte premio. Quindi certamente, il momento migliore per utilizzarlo è quando siamo pronti a scendere da 5 a 3 in un sol colpo.

Ovviamente, qui stiamo parlando di varianti. Quindi contro Buzzwole-Weavile dobbiamo stare attenti a non mettere in campo troppi Pokémon con Abilità; mentre contro Buzzwole-Garbodor dobbiamo evitare di usare a sproposito troppe carte Trainer dalla nostra mano.

 

Senza dubbio, Pikachu&Zekrom GX si è rivelato il Tag Team più gettonato tra quelli proposti da questa espansione. Ora vediamo se manterrà il suo dominio ai prossimi tornei o verrà spodestato da qualcosa che già conosciamo oppure un nuovo mazzo.

 

Il prossimo appuntamento, amici miei, è in casa, finalmente! Il 23 e 24 Marzo si terrà l’SPE italiano a Bolzano, per chi avrà piacere di esserci, ci vedremo lì!

 

Per oggi è tutto, buoni test!

 

Manuele “Blezi” Tartaglia

638 PHP files were required to generate this page.