Sakurai: ”Un port di Kid Icarus: Uprising? Improbabile”

il celebre designer ha avuto modo di esprimersi su quel Kid Icarus: Uprising che fece la gioia dei possessori del Nintendo 3DS.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Pit su Switch non è cosa semplice

Di solito associato alla serie Super Smash Bros., Masahiro Sakurai ha nel cuore anche altri progetti, come il suo Kid Icarus. Nel corso di un’intervista rilasciata su EDGE, il celebre designer ha avuto modo di esprimersi sull’ultimo capitolo con protagonista Pit, quel Kid Icarus: Uprising che fece la gioia dei possessori del Nintendo 3DS e che in molti vorrebbero rivedere su Nintendo Switch.

Ecco le sue parole:

Credo sia stato uno dei progetti più difficili della mia intera carriera, sia in termini di team che di hardware. Il team che formai era composto da persono con culture e modi di pensare diversi, quindi c’era sempre spazio per il confronto. Inoltre, mentre sviluppavamo il gioco, non potevamo sfruttare appieno la potenza del 3DS. Le migliorie sono arrivate in seguito, ma mentre il gioco veniva prodotto nei primi anni di sviluppo del 3DS, abbiamo avuto tempi difficili mentre cercavamo di adempiere ai nostri obiettivi.

Per esempio, ho saputo dell’uscita del Circle Pad Pro quando Nintendo lo annunciò al pubblico. Volevo che il gioco lo supportasse, ma era impossibile a causa di motivi prestazionali. Come gioco in generale è ricco di contenuti e godibile e la gente ha chiesto un port recente. Tuttavia, non credo che questo sarà possibile.

Insomma, per il momento sembra che non ci siano piani per rimodernizzare Kid Icarus: Uprising e magari renderlo più fruibile per tutti. Speriamo che il tempo possa far cambiare idea a Sakurai!

[amazon_link asins=’B007CGIWQ4,B072N597H5,B07H9WWV4Y’ template=’ProductCarousel’ store=’nint0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’134fde80-faeb-11e8-a8ca-f50d4517af82′]

Potrebbero interessarti

No more posts to show