Gli sviluppatori di Abzu hanno parlato delle difficoltà nel creare il porting per Nintendo Switch

Abzu è sicuramente uno degli indie più interessanti degli ultimi anni, e finalmente questa settimana farà il suo debutto anche su Nintendo Switch.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il porting del fortunato indie Abzu arriverà sull’eShop di Nintendo Switch questo giovedì

Abzu è sicuramente uno degli indie più interessanti degli ultimi anni, e finalmente questa settimana farà il suo debutto anche su Nintendo Switch. Ricreare però sull’ibrida di Nintendo il dettagliato ambiente sottomarino del gioco poteva essere una dura sfida per gli sviluppatori del porting, e così è stato. Lo stesso creative director del gioco, Matt Nava, rispondendo ad un AMA su Reddit ha parlato così della dura sfida del portare Abzu su Nintendo Switch:

Il team che si è occupato del porting di ABZÛ è stato fantastico, ma non è stata un’impresa facile. Il gioco simula decine di migliaia di pesci e una quantità altrettanto grande di foglie e alghe dinamiche. Ha anche una tecnica unica di accumulo di nebbia che consente a diversi spazi di avere diversi colori e densità in modo volumetrico. Tutte queste caratteristiche critiche sono state originariamente progettate per le potenti specifiche di PS4 e PC e sono difficili da ottimizzare drasticamente per funzionare sullo Switch. Sarò onesto, gran parte della squadra è rimasta sbalordita dal fatto che Room 8 sia riuscito a farcela! Sono molto contento, funziona alla grande e il gioco si adatta perfettamente allo Switch.

Potrebbero interessarti

No more posts to show