Nintendo non ha intenzione di portare le sue IP su altre piattaforme

Pare che la condizione di esclusività rimarrà tale anche negli anni a venire, come precisato da Shuntaro Furukawa, presidente della Nintendo.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Mario su PlayStation? Neanche per idea!

Non è un mistero che Nintendo basi la sua forza commerciale su alcune delle serie videoludiche più importanti del mercato, dove tra le tante spiccano senza dubbio Super Mario e The Legend of Zelda. Pare che la condizione di esclusività rimarrà tale anche negli anni a venire, come precisato da Shuntaro Furukawa, presidente della Nintendo, durante il briefing finanziario.

Ecco le sue parole riguardo il possibile cross-play di Mario Kart e Super Smash Bros.:

Se i publisher volessero pubblicare titoli cross-platform e ciò rendesse felici i consumatori, fin quando fosse possibile tecnicamente, li supporteremmo.

Detto ciò, non abbiamo assolutamente piani per offrire alcun gioco Nintendo come titolo cross-platform al momento.

Nintendo è quindi piuttosto categorica: se titoli come Minecraft e Fortnite hanno incontrato la sua approvazione per tenere insieme le community di tutto il mondo, lo stesso non accadrà con le sue IP. Risposta forse banale, ma talvolta è sempre meglio confermare la propria visione.

[amazon_link asins=’B01MS894C1,B07BZV8R5R,B01MSB0LJF’ template=’ProductCarousel’ store=’nint0e-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d795a11d-e54d-11e8-834b-23acf9297ffc’]

Potrebbero interessarti

No more posts to show