Miyamoto: ‘Continueremo a pubblicare giochi mobile ad un prezzo fisso unico, sul modello di Super Mario Run’

Dall'ingresso nel mercato mobile, Nintendo ha sperimentato diversi modelli di business, tentando sia i free-to-play che i titoli a prezzo fisso.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Shigeru Miyamoto ha recentemente detto la sua in merito ai vari modelli di business sul mercato gaming mobile

Dall’ingresso nel mercato mobile, Nintendo ha sperimentato diversi modelli di business, tentando sia i free-to-play che i titoli a prezzo fisso. Recentemente il leggendario Shigeru Miyamoto ha voluto dire la sua in merito, esprimendo la sua volontà di non voler creare il fenomeno dello “shopping compulsivo” che provocano spesso i titoli “gratuiti”. Secondo lo sviluppatore infatti, Nintendo continuerà a spingere per i titoli venduti a prezzo fisso, come Super Mario Run:

“Siamo fortunati ad avere un mercato così grande, quindi il nostro pensiero è, se possiamo offrire giochi a prezzi ragionevoli a quante più persone possibile, vedremo grandi profitti. Non posso dire che il nostro modello a costi fissi sia stato davvero un successo. Ma continueremo a spingerlo in avanti fino a quando non sarà trincerato. In questo modo tutti possono sviluppare giochi in un ambiente confortevole. Concentrandoci sul portare i giochi alla più ampia gamma di persone possibile, possiamo continuare a potenziare il nostro settore dei giochi per cellulari “.

Nonostante quindi Super Mario Run non abbia generato tanti profitti quanto Fire Emblem Heroes, secondo Miyamoto la strada da percorrere è questa, per non sovraccaricare di spese i giocatori. Gli sviluppatori non dovrebbero dunque incentrarsi sulle microtransazioni, che potrebbero portare a gravi controversie, come il ban delle loot box avvenuto in Olanda e Belgio.

Potrebbero interessarti

No more posts to show