Secondo i dati raccolti da Nintendo il tempo speso dagli utenti di Switch fra docked e portatile è “circa lo stesso”

Nintendo ha condotto uno studio sulle differenze dei tempi di utilizzo degli utenti di Nintendo Switch rispetto alla modalità portatile e docked.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Non ci sarebbero grandi differenze fra gli utenti rispetto al modo in cui usare la console ibrida

Nintendo Switch è stata quella ventata di novità che mancava al mercato videoludico da tempo. Fra console che facevano a gara a chi aveva l’hardware “più grosso”, Nintendo ha saputo tirare fuori un device ibrido innovativo. La possibilità di giocare sia seduti dal divano di casa pad in mano, che in modalità portatile, ha portato l’azienda a condurre delle ricerche sulla modo di giocare preferito dagli utenti.

Lo studio condotto da Nintendo ha dimostrato che non vi sono grandi differenze percentuali nel modo di utilizzare la console. Il tempo speso dai giocatori in modalità docked è più o meno lo stesso della modalità portatile. Tuttavia le analisi sono state condotte sugli utenti collegati online, quindi potrebbe esserci qualche piccola discrepanza se consideriamo anche chi gioca sempre senza connessione ad internet.

Interessante è anche la modalità con la quale vengono giocati i diversi titoli. Ad esempio Just Dance è principalmente un titolo docked, mentre giochi come Mario Kart 8 Deluxe e The Legend of Zelda: Breath of the Wild sono più equidistribuiti.

A parlarne è stato il senior VP per il marketing e le vendite della compagnia Doug Bowser, che ha dichiarato ad Ars:

“Una delle cose belle che abbiamo visto con lo Switch è che siamo in grado di leggere più dati di telemetria su come i giocatori sono coinvolti con i contenuti. Otteniamo i dati quando si collegano, se hanno un account Nintendo, e così abbiamo la capacità di capire come stanno interagendo con il dispositivo… Dal punto di vista della modalità possiamo guardare i vari titoli e il modo in cui vengono utilizzati.”

Potrebbero interessarti

No more posts to show