News

Bethesda commenta il successo di Nintendo Switch

Game

Il vice presidente di Bethesda ha risposto ad alcune domande in merito alla collaborazione tra Nintendo e la software house americana.

Il vice presidente di Bethesda ha risposto ad alcune domande in merito alla collaborazione tra Nintendo e la software house americana.

Bethesda
Aprile 11, 2018

La testata Dual Shockers ha intervistato Pete Hines, vice presidente di Bethesda, durante il corso della manifestazione videoludica Pax East di Boston.

Dalla chiaccherata, sono emersi alcuni interessanti dettagli inerenti al successo di Nintendo Switch e di come bethesda possa essere, effettivamente, interessata a supportare la nuova console ibrida della grande N visti i recenti successi di Skyrim e Doom.

Su domanda diretta, Hines, però, inizialmente non si è voluto sbilanciare:

Dipende se pensiamo che la piattaforma sia in grado di supportare tecnicamente i nostri titoli e se reputiamo che il pubblico possa gradire ciò che facciamo su Switch. In questo caso non ci sono differenze rispetto alle altre piattaforme che osserviamo o qualsiasi altro gioco che facciamo (su quelle piattaforme NDR). Spero che possa essere un mix di entrambe le cose. Se ci sono titoli che le persone vogliono provare su Switch e che contemporaneamente si adattano e vanno, potrebbe essere una buona cosa. Se comunque ci sarà nuovo materiale e pensiamo che possa adattarsi anche su Switch, faremo anche quello.

Sulla possibilità di creare un titolo in esclusiva solo su Switch Hines ha dichiarato:

Non lo sò, vedremo. Queste scelte dipendono dagli sviluppatori e se reputiamo che possa essere una buona idea.

L’ultima domanda, riguarda le uscite dei titoli multipiattaforma ma in maniera equa con le altre concorrenti, anche in questo caso, il vice presidente di Bethesda, non si è voluto sbilanciare:

Questa è la scelta che preferiamo, ma nel caso di Skyrim e Doom non è stato possibile. Nel caso di Wolfenstein II per Switch avevamo bisogno di più tempo e non volevamo fare aspettare le altre. Dal mio punto di vista, non capisco perchè non dovremmo portare i nuovi giochi su Switch in contemporanea con le altre.

Fonte: Dual Shockers,

5 thoughts on “Bethesda commenta il successo di Nintendo Switch

  1. Tanto di cappello alla Bethesda. Ho lasciato da parte Ni No Kuni 2 (che mi ha deluso, almeno fin dove sono arrivato) per giocare con Skyrim, e non riesco a smettere. UN porting fatto bene, di un gioco che pur con il peso degli anni ruba ore di tempo libero meglio di Lupin

  2. Esclusive non credo, ormai di questi tempi quelle di terze parti sono veramente poche (di qualità ancora meno) e non c’è la vedo Bethesda a farne una per Switch.
    Spero arrivi altro ovviamente, da uno scontato Fallout (o anche una remastered) al nuovo TES, magari creato sin dal principio in maniera che possa girare, opportunamente scalato, anche su Switch.

    Hanno diverse frecce da scoccare ma le mie preferite sono sempre le sopra citate 😛

  3. Aiuto di finanziamento accessibile e molto affidabile poiché è grazie a questo signor Mancini Roberto che vivo bene la mia vita perché il prestito dei 70.000€ molto da cambiare ora; per più informazione potete contattarlo con il suo indirizzo posta elettronica: mancini.roberto823@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *