Ubisoft e Nintendo parlano di come sia nata l’idea di Mario + Rabbids Kingdom Battle

Da un'intervista di Newsweek, Shigeru Miyamoto, Yves Guillemot e Xavier Poix hanno discusso del nuovo titolo di Nintendo in collaborazione con Ubisoft.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Nel corso di un’intervista a Newsweek, Shigeru Miyamoto, Yves Guillemot (CEO di Ubisoft) e Xavier Poix (amministratore delegato di Ubisoft Francia) hanno rilasciato alcune dichiarazioni sul nuovo crossover che unisce il regno dei funghi con il folle mondo dei Rabbids.

Ecco un estratto dall’intervista:

Yvers Guillemot: “Miyamoto voleva che (Ubisoft) facesse qualcosa di diverso da quello che (Nintendo) stava facendo con Mario: non doveva essere un gioco d’azione, ma qualcosa di diverso in modo da poter migliorare anche il mondo di Mario con nuove iniziative di gioco.”

Xavier Poix: “Volevamo caratterizzare di più i Rabbids, che sono folli, mescolando il loro DNA, un DNA irriverente e pazzo, ai personaggi ben noti nel mondo di Mr. Miyamoto. Ogni gioco di Mario richiede molta accessibilità. Ed è vero che i giochi tattici a turni sono molto profondi, ma l’accessibilità non è sufficientemente sviluppata. Noi volevamo introdurre un nuovo stile, che piacerà a molta gente.”

Shigeru Miyamoto: “Questo è quello che chiedo quando si collabora per creare un gioco di Mario. Ad esempio, c’è un titolo Mario e Luigi RPG dove la funzione legata al salto è connessa ad un tasto. Si tratta di un’azione scelta da un comando. Nei giochi di Mario, il salto è collegato a molte cose, sia per andare in certi posti che per intraprendere qualche azione.

Mi sono detto, mi piacerebbe che il team originale Nintendo fosse capace di fare ciò. Quindi quando gli altri sviluppatori si sono messi a lavorare (su Mario), gli ho chiesto di avere un unico elemento originale nel loro gioco e di non usare il “salto” se non come un semplice comando. Mario + Rabbids Battle Kingdom è un gioco strategico a turni, ma è inclusa anche un pò di azione. Io credo che ogni elemento fatto da Ubisoft, possa rendere il gioco più divertente.

Potrebbero interessarti

No more posts to show