Ever Oasis, Koichi Ishii parla dell’influenza di Zelda e della scelta di tre membri nel party

Ever Oasis
Nel corso di alcune interviste il producer di Ever Oasis ha parlato delle influenze di The Legend of Zelda e della scelta dei tre membri nel party.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Il 23 giugno sarà finalmente disponibile Ever Oasis per Nintendo 3DS, l’avventura RPG sviluppata da GREZZO, famosa soprattutto per i remake di Ocarina of Time e Majora’s Mask per la console portatile giapponese. In questi giorni il producer del titolo, Koichi Ishii, ha parlato a NintendoLife proprio di Ever Oasis e di come la saga di Zelda abbia influito sullo sviluppo:

Abbiamo lavorato insieme allo staff di Nintendo mentre sviluppavamo il gioco, quindi penso che sia pieno di “fattori N” come i controlli, come i giocatori siano guidati nel corso dell’avventura, le regole, il design dei livelli e l’accessibilità dell’interfaccia utente.

Si parla poi della scelta di un team composto da tre membri, così ha risposto Koichi Ishii a FNintendo:

In un RPG, il party è spesso composto da un combattente, un mago e un chierico. Ero molto consapevole di questo quando sviluppai Secret of Mana. In quel periodo tre personaggi erano in realtà dovuti principalmente ai limiti hardware, gestirne più di tre sarebbe stato difficile… Inoltre, per il sistema di commutazione tra i caratteri, c’è una grande differenza tra avere tre caratteri ad es. (C) → A ← → B ← → C ← (A) e averne quattro es. (D) → A ← → B ← → C ← → D ← (A). Volevo che i giocatori riuscissero a cambiare e scegliere il membro del party in modo immediato, senza stress, e la soluzione triangolare credo sia la scelta migliore.

Scelte dovute dunque a pensieri ben precisi, che rendono Ever Oasis un titolo ben pensato e ricco di quel “fattore N” che tanto ci fanno amare i vari capitoli di The Legend of Zelda.

Potrebbero interessarti

No more posts to show