Gli sviluppatori di Omega Strike sono interessati a Nintendo Switch

Omega Strike Nintendo Switch
Gli sviluppatori di Woblyware durante un intervista con Miketendo64 hanno espresso la volontà di portare Omega Strike anche su Nintendo Switch.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Gli sviluppatori di Woblyware durante un intervista con Miketendo64 hanno parlato di Omega Strike, del suo sviluppo e dell’azienda in generale, ma la parte più interessante dell’intervista è quella che riguarda Nintendo Switch, c’è la volontà da parte degli sviluppatori di portare il gioco anche sull’ultima console Nintendo.

Un eventuale porting di Omega Strike però non è così semplice a causa del modo in cui è stato sviluppato, come spiegato proprio nell’intervista:

Omega Strike è sviluppato su GameMaker Studio 2 che non supporta le piattaforme Nintendo al momento. Cercare qualche terza parte che si occupi del porting in un secondo momento è sempre una possibilità, visto che io amerei sicuramente vedere il gioco su Nintendo Switch.

Omega Strike è un platform in 2D in stile metroidvania con personaggi multipli. I giocatori possono cambiare personaggio al volo per utilizzare al meglio le abilità uniche di ognuno di essi per superare le mortali trappole e i nemici che vagano per il mondo di Omega Strike. C’è un totale di 12 boss e oltre 40 differenti tipi di nemici sparsi per le sette differenti aree di Omega Strike. I giocatori possono anche imparare nuove abilità per ogni personaggio, trovare tesori nascosti, comprare armi e migliorarle nei negozi locali sparsi per il mondo.

L’ispirazione per Omega Strike è senz’altro Metroid, ma non solo, anche Metal Slug e Contra hanno influenzato aspetti fondamentali del gioco, per creare un mix tra l’esperienza alla metroidvania e il correre e lo sparare tipico degli altri due giochi.

Potrebbero interessarti

No more posts to show