Nintendo parla del futuro delle sue IP e di Animal Crossing mobile

nintendo
Durante il Q&A con gli investitori Nintendo ha parlato del futuro delle IP più importanti e ha confermato l'uscita di Animal Crossing mobile per quest'anno.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Dopo la pubblicazione del report finanziario di Nintendo, ecco altre numerose informazioni direttamente dal Q&A con gli investitori, in cui il presidente Tatsumi Kimishima ha parlato del futuro delle IP più importanti, confermando anche l’uscita di Animal Crossing per dispositivi mobile entro la fine di quest’anno fiscale:

Mentre continuiamo a fornire ai consumatori nuove sorprese attraverso il software e l’hardware con Nintendo Switch e altre iniziative, i nostri pensieri riguardanti l’espansione del numero di persone che hanno accesso alle IP Nintendo derivano dalla nostra volontà di fornire opportunità a tutti: ai consumatori ad esempio, per sperimentare le IP Nintendo (anche in situazioni al di fuori del business dedicato ai videogiochi) e farli interessare al nostro core business (i videogiochi). Naturalmente, speriamo di trarre profitto dalle imprese che utilizzano le nostre IP attraverso le tariffe di licenza e altre fonti. Tuttavia, il nostro obiettivo principale è quello di generare sinergia con il business dedicato ai videogiochi. Speriamo che i parchi a tema saranno un luogo dove chiunque, compresi i bambini e le famiglie, sarà in grado di riunirsi per godere di una varietà di esperienze divertenti. Saranno un luogo prezioso dove i bambini, gli adulti e gli anziani possono divertirsi vivendo insieme le IP Nintendo.

 

Per queste ragioni pensiamo che il collegamento delle imprese con le nostre IP porterà ad espandere la nostra attività nel suo complesso e stiamo pianificando seguendo questa prospettiva. Il nostro atteggiamento verso l’attività visiva è esattamente lo stesso. Crediamo che anche i consumatori che non sarebbero normalmente interessati ai giochi potranno sperimentare le IP Nintendo con altri, come la famiglia e gli amici.

Il presidente si sofferma poi sul futuro gioco di Animal Crossing per i dispositivi mobili:

Come ho discusso durante il precedente Corporate Management Policy Briefing, rilasceremo l’applicazione di Animal Crossing per dispositivi smart durante questo anno fiscale. Annunceremo la data di rilascio specifica prima di iniziarne la distribuzione.

Come era già noto dunque, la Casa da Kyoto vuole espandere le proprie IP al massimo, attraverso parchi a tema ed applicazioni per smartphone, in modo da attirare più consumatori possibili verso quella che è e rimarrà la principale attrazione di Nintendo, i videogiochi.

Potrebbero interessarti

No more posts to show