Camelot sullo sviluppo di Mario Tennis: Ultra Smash: sfide e obiettivi

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In una recente intervista sulle pagine di Famitsu gli sviluppatori di Nintendo e Camelot, Hiroyuki Takahashi (Producer, Camelot), Shugo Takahashi (Director, Producer, Camelot), Toshiharu Izuno (Producer, Nintendo) hanno parlato del processo di sviluppo di Mario Tennis: Ultra Smash.

  • Gli sviluppatori pensavano che i match online in tutto il mondo sarebbero stati impossibili
  • Ogni sviluppatore di Camelot è un grande fan di Mario
  • Gli sviluppatori si sono assicurati che ogni personaggio fosse ben bilanciato, inclusi i personaggi minori
  • Nintendo era contro l’introduzione di Boo come personaggio giocabile, perché non sarebbe stato in grado di tenere una racchetta nelle sue mani
  • Camelot era convinta che la sua abilità di sparire gli donasse un senso di “Mariosità”
  • Bilanciare i personaggi è stata una sfida
  • Se i fan non avessero approvato qualcosa, anche gli sviluppatori non l’avrebbero fatto
  • Ci sono stati molti fallimenti nel bilanciamento dei personaggi, ma pian piano le cose si sono risolte
  • Il modo in cui gli sviluppatori hanno scelto il roster è stato il seguente: la priorità è stata data ai personaggi richiesti dai fan e a tutti quelli famosi che avrebbero aiutato a vendere il gioco, i personaggi nuovi sono stati scelti dallo staff, consultandosi di tanto in tanto con Nintendo
  • Camelot ha voluto che i personaggi potessero crescere i propri amiibo in game
  • Camelot ha anche voluto aggiungere qualche elemento RPG alle funzionalità degli amico, così come l’abilità degli amico di interagire con l’online play
  • Gli sviluppatori non volevano che il Gamepad attirasse l’attenzione del giocatore, quindi l’hanno usato per mostrare semplicemente una visuale inversa del campo da tennis
  • Nintendo ha aiutato a implementare le feature del gioco
  • La demo di presentazione è stata creata in 3-4 mesi
  • È stato il primo titolo in HD di Camelot
  • I personaggi giganti sono stati introdotti come una sorta di prova per l’HD
  • Gli sviluppatori volevano che il gioco fosse il più accessibile possibile
  • Per questo motivo i Goomba Giganti, i Jump Shot e i Chance Shot possono essere disabilitati
  • L’idea per i Jump Shot è stata suggerita da Nintendo
  • Le Mega Battle sono state un’idea di Camelot
  • Gli sviluppatori erano preoccupati sul funzionamento delle Mega Battle, e che impatto avrebbero potuto avere sull’azione di gioco

Potrebbero interessarti

No more posts to show