News

Miyamoto voleva che il Wii fosse in HD: intervista su 4 Gamer

Scritto da

Pubblicato il
23 Luglio 2013

Con la sua faccia da amabile paracoolo (nel senso di “cool”, figo. :sese:)Shigeru Miyamoto ha concesso un’intervista a 4 Gamer di cui, grazie a KameDaniRyuu, vi offriamo i punti più salienti.
L’intervista è focalizzata su Pikmin 3 e quello che è sorto più spontaneo al giornalista è chiedere il perché del passaggio di sviluppo da Wii a Wii U. Partiamo da qui dunque.

“Ovviamente abbiamo bisogno di vendere Wii U ma non è l’unico motivo.
Nel gioco ci sono molti elementi che si muovono allo stesso tempo. L’hardware del Wii U non è stato costruito tenendo in mente Pikmin 3 ma è la macchina migliore sulla quale sarebbe potuto uscire e con il Wii non avremmo potuto mostrare tutti questi elementi muoversi nello stesso momento.
Quindi senza Wii U non saremmo stati in grado di fare lo stesso gioco e il risultato è una coesione di elementi possibili solo grazie al Wii U così come i controlli motion che ci siamo portati dietro dal Wii.”

“Abbiamo fatto (Pikmin NdR) in modo tale che i giocatori potessero pensare “Sono sicuro di poter fare di meglio in questa parte!”. Ed è una cosa alla quale abbiamo pensato dai tempi del primo Pikmin. Se tu avessi tergiversato non avresti avuto il miglior finale. D’altra parte, nei casi più estremi, lo abbiamo progettato in maniera tale che avresti potuto finirlo in meno di 20 giorni.”

“In Pikmin 3 abbiamo reso questo sistema più facile da capire. Per chi non è avvezzo ai giochi di azione, basta collezionare frutti ed è possibile portare a termine il gioco fra i 40 e i 60 giorni. Ma ci saranno persone che riusciranno a completarlo in 20 giorni. Ed altri che cercheranno di superare questo risultato.
Tenendo questo in considerazione abbiamo creato un sistema in cui puoi rifare lo story mode non solo dall’inizio ma anche in diverse fasi di gioco.”

Sarei voluto passare all’HD prima. Indipendentemente dal costo della console sarebbe stato grandioso averlo dal principio su Wii. Ma ci voleva del tempo prima che le TV HD si affermassero e fino ad allora non ci sarebbe stato motivo di avere un Wii HD. Dal nostro punto di vista, la generazione successiva al Wii sarebbe stata pronta. Ma l’HD si è diffuso in massa 2 o 3 anni prima di quanto avevamo previsto.
Adesso le tv HD sono lo standard e le TV 4k stanno uscendo, ma non sento il bisogno di uno Zelda in 4K. Pikmin invece sarebbe interessante in 4K perché potremmo mostrare Pikmin più dettagliati che gironzolano mostrando cose da un’altra prospettiva e vedere più cose renderebbe il gioco più divertente.”

“L’HD era fondamentale per Pikmin ma il Mondo rappresentato è così vivo grazie a uno dei game director che è un programmatore anche. Non mi ha detto nello specifico cosa ha fatto, ma ha incorporato un sacco di elementi.
Se ogni creatura usasse le stesse animazioni, corresse nella stessa maniera, sembrerebbero dei robot.
Per far somigliare i Pikmin a creature davvero viventi c’è bisogno che vengano aggiunti dettagli qua e là, che alcuni di essi si muovano in maniera differente rispetto alla massa o che qualcuno non ascolti nemmeno quello che gli si dice.
Ci sono tanti di questi dettagli che non si riesce a dire alle volte se quello che si vede su schermo è intenzionale o un bug. Ci sono extra che volevamo includere ma ogni cosa che aggiungiamo o cambiamo potrebbe entrare in conflitto con un’altra parte del progetto che già funziona.
Per questo mi dicono <<Non progettiamo di cambiare troppe cose nella prossima versione. Non c’è bisogno di toccare nulla. Per favore, non rovesci questo tavolo del thé>>”

Fonte: KameDaniRyuu

 

 

 

831 PHP files were required to generate this page.