Squalifica di partecipanti nel concorso di illustrazioni del GCC Pokémon per lavori generati dall’IA

The Pokémon Company squalifica alcuni partecipanti per opere d’arte generata dall’IA nel concorso di illustrazioni.

Condividi l'articolo

The Pokémon Company si impegna a preservare l’integrità artistica del GCC Pokémon

Recentemente, il mondo del Gioco di Carte Collezionabili Pokémon è stato colpito da un evento controverso.

Durante il concorso di illustrazioni, alcuni partecipanti sono stati accusati di aver presentato opere d’arte create dall’intelligenza artificiale, violando così le regole del concorso.

La notizia ha scosso la community dei collezionisti e appassionati di Pokémon, portando The Pokémon Company a emettere una dichiarazione ufficiale.

La compagnia ha affermato il suo impegno a “mantenere l’integrità” del concorso e ha annunciato che i partecipanti che hanno infranto le regole sono stati immediatamente esclusi dalla competizione.

Sebbene la dichiarazione non abbia menzionato esplicitamente i contenuti generati dall’IA, segue una serie di segnalazioni da parte della community del GCC Pokémon che hanno evidenziato l’uso di tali contenuti sui social media e su altre piattaforme online.

The Pokémon Company ha dichiarato:

“Siamo consapevoli che alcuni tra i primi 300 finanziatori del Concorso di Illustrazione del GCC Pokémon 2024 hanno violato il regolamento ufficiale. Pertanto, i partecipanti in questione sono stati squalificati dal concorso.”

In aggiunta, la compagnia ha annunciato che altri artisti saranno selezionati presto per far parte dei primi 300 finalisti.

The Pokémon Company si è impegnata a preservare l’integrità del Concorso di Illustrazione del GCC Pokémon e ringrazia i fan per il loro continuo sostegno nel riconoscere le capacità artistiche della community talentuosa di Pokémon.

La community del GCC Pokémon ha accolto positivamente questa notizia, esprimendo gratitudine a The Pokémon Company per aver preso provvedimenti tempestivi.

Potrebbero interessarti