Paladin Studios chiude i battenti dopo quasi due decenni

A seguito di problemi finanziari, Paladin Studios, lo stimato studio indie olandese, è costretto a chiudere dopo un’attività che ha durato quasi vent'anni.

Condividi l'articolo

I problemi finanziari sono stati la causa principale

In un annuncio sorprendente, Paladin Studios, lo sviluppatore indie olandese, ha deciso di chiudere i battenti dopo quasi 19 anni di attività.

Lo studio, composto da 55 membri del team, è noto per la sua collaborazione con il colosso dei videogiochi Nintendo, in particolare per il gioco Good Job! del 2020.

Le difficoltà finanziarie sono state citate come la ragione principale della sua chiusura.

Negli ultimi mesi, tuttavia, la situazione è diventata sempre più complessa, con la crescente difficoltà di ottenere nuovi progetti.

Di fronte a tali sfide finanziarie, lo studio ha preso la decisione sofferta di interrompere le operazioni, dando priorità al benessere dei suoi dipendenti, garantendo un’adeguata indennità di licenziamento e mantenendo uno stato di assenza di debiti.

Nonostante la chiusura, Paladin Studios si impegna a continuare a fornire supporto tecnico ai suoi titoli esistenti, rassicurando così la sua fedele base di giocatori.

Potrebbero interessarti