Un ragazzo tetraplegico ha giocato a Mario Kart 8 con il pensiero grazie a Neuralink

Mario-Kart-8-Deluxe-Pass-Percorsi-NintendOn
Nolan Arbaugh, un ragazzo tetraplegico, ha dimostrato che è possibile giocare a Mario Kart col pensiero grazie alla tecnologia Neuralink.

Condividi l'articolo

Una tecnologia che aiuta le persone con paralisi a comunicare

Dopo essersi sottoposto all’impianto del dispositivo Neuralink, Nolan Arbaugh, un ragazzo tetraplegico, è riuscito a giocare a Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch con il pensiero.

Questo chip, innescato nel cervello, consente di aiutare le persone con paralisi a comunicare.

Nel video riportato dal profilo Instagram nascecresceignora, si vede chiaramente come il ragazzo gioca in totale autonomia al videogioco di corsa di auto di Nintendo, chiudendo la gara al secondo posto.

Sembrerebbe che la tecnologia dell’azienda statunitense, Neuralink, basata sullo sviluppo delle interfacce neurali impiantabili, possa consentire alle persone di controllare dispositivi esterni con il pensiero.

E voi cosa ne pensate?

Potrebbero interessarti