Xenoblade Chronicles 3: annunciata la OST in versione Limited, ed una raccolta delle musiche dell’intera serie

Condividi l'articolo

Lo scorso 4 aprile, in maniera del tutto inaspettata, Yasunori Mitsuda ha annunciato ciò che i fan di Xenoblade speravano da molti mesi: verrà finalmente pubblicata in versione fisica, insieme a numerose sorprese che scoprirete leggendo, la colonna sonora di Xenoblade Chronicles 3, uscito l’ultima estate. La data è fissata per il 29 luglio 2023, ad un anno esatto dal gioco.
Abbiamo scritto “inaspettata” a causa delle modalità, ossia non all’interno di un Direct o una comunicazione di Nintendo, bensì direttamente dal compositore principale e MONOLITHSOFT. Sulla scia dei precedenti appuntamenti della serie, la OST sarà anche accompagnata da una prestigiosa edizione da collezione che, qualora fosse necessario, testimonia l’amore degli sviluppatori verso il proprio prodotto. Volendo quindi fare le cose in grande, non è stata posta l’attenzione sul Xenoblade 3 ma al contempo è stata presentata anche la OST di Xenoblade Chronicles Definitive Edition, lanciato nel 2020 e da allora rimasto “incompleto”, ma soprattutto la versione finale delle musiche della trilogia: la “Xenoblade Chronicles Trinity Box”, una enorme raccolta di ogni singolo brano dei tre titoli su Switch, comprensiva dell’espansione “Torna: The Golden Country” di Xenoblade 2 ed addirittura delle future tracce incluse nel Volume 4 del Pass di espansione di Xenoblade 3, di cui ancora non conosciamo precisamente la data d’uscita. Ben poco sorprendentemente, di Xenoblade X invece nessuna menzione, anche a causa del diverso compositore.
La materia di cui parlare è vasta, per cui vi forniremo di seguito una descrizione di ogni singolo prodotto lasciando le considerazioni alla fine; è importante specificare però che mentre le versioni digitali e standard saranno disponibili anche da regolari siti di musica tra cui Amazon.jp, quelle deluxe che vi illustreremo saranno limitate al Procyon Store, il nuovo portale del Procyon Studio, lo studio appunto di Mitsuda. Date dunque le particolari modalità per ottenerle, e con le informazioni tradotte dal giapponese all’inglese che rischiano di perdersi, questo articolo si configura anche come una guida all’acquisto, che speriamo possa aiutarvi. Vi rassicuriamo anche del fatto che, per una volta, non occorrerà partecipare nella solita, frustrante, corsa al preorder stando attenti al sito ogni minuto (fortunatamente non si dovrà ripetere la terribile esperienza della collector di Xenoblade 3 a settembre insomma…), in quanto le copie saranno prodotte su prenotazione per cui si avrà tempo fino a fine aprile, a partire da ora, per assicurarsi senza alcun problema la propria. Una volta trascorso questo periodo, però, non verranno realizzate ristampe, per cui per quanto lunga ed agevole esiste un’unica possibilità di impossessarsene.
Vi accorgerete che mancano delle immagini precise delle varie confezioni, e questo a causa dell’attuale assenza di cover definitive, che ci verranno in futuro mostrate.

XENOBLADE CHRONICLES 3 ORIGINAL
SOUNDTRACK

“Our future upon these melodies”
Composta da: Yasunori Mitsuda, ACE (TOMOri Kudo, CHiCO), Kenji Hiramatsu, Manami Kiyota, Mariam Abounnasr e Yutaka Kunigo

Sviluppata lungo 9 CD, la raccolta degli oltre 140 pezzi del gioco inclusi quelli del futuro Volume 4 del Pass di espansione, per un totale di circa 9 ore di ascolto.
Mentre, come detto, la versione Limited sarà pubblicata il 29 luglio, la Standard tarderà di 4 giorni, arrivando il 2 agosto.
La tracklist per ora è disponibile soltanto in giapponese, ma copre soltanto i primi 8 dischi: per l’ultimo infatti, contenendo le musiche ancora inedite del DLC, è attualmente stato scritto soltanto un “???” come placeholder… altrimenti avremmo potuto sapere qualcosa come il nome del boss finale.
Per entrambe le versioni sarà presente una nuova illustrazione realizzata appositamente da Masatsugu Saito, il character designer del gioco, e questo insieme ad un semplice booklet da 12 pagine sarà l’unico bonus della standard; tutto il resto, che ora andremo ad elencare, fa parte del pacco deluxe. Il quale è stato pensato come una sorta di capsula del tempo, per permettere di ripercorrere il viaggio di Noah e compagni all’interno di Aionios; le dimensioni saranno di 195x146x60mm.
CONTENUTI EXTRA
> 9 CD, con cover digipak in cartoncino
> Illustrazione in stile fotografia (qualunque cosa voglia dire), realizzata da Masatsugu Saito
> Repliche in scala ⅓ dei flauti da tramandanti di Noah e Miyo
> Libretto deluxe, da 80 pagine
> Cartolina con gli autografi di compositori

Il resto della lista è autoesplicativo, ma maggiori analisi meritano i flauti ed il libretto, per cui iniziamo con i primi: il Seishin no Fue (flauto del dio sacro) di Noah ed il Kishin no Fue (flauto della preghiera al dio) di Miyo, realizzati in ABS, danno vita a ciò che tutti i fan avevano sperato di vedere materializzare una volta scoperto che gli sviluppatori ne avessero creato due riproduzioni identiche, per permettere ai musicisti di suonare le composizioni con la più alta fedeltà possibile alla visione dell’autore. Anche Sara Weeda, nell’intervista che abbiamo avuto l’onore di sottoporle, aveva affermato che avrebbe voluto che Nintendo li creasse per tutti… magari già all’epoca consapevole di cosa stessero dietro le quinte producendo (specialmente quando ha citato l’aurora).

Per ora sono soltanto delle concept art e non il prodotto finito, con delle decorazioni più semplificare rispetto a quelli “veri”

Trattandosi di repliche plastiche in scala ridotta (176mm di lunghezza e 9mm di diametro per il primo, 135x8mm per il secondo) non saranno dei veri strumenti musicali suonabili -altrimenti il prezzo sarebbe molto lievitato!-, ma soltanto dei pezzi unici, molto graditi, da esposizione.


Trattazione ancora più approfondita per il booklet: oltre agli immancabili testi delle canzoni, nel corso delle sue numerose pagine conterrà innanzitutto le Liner Notes, una spiegazione a ciascun brano da parte del proprio compositore. Poi la sezione Interlink, l’elenco di tutti i temi musicali di Xenoblade 1 e 2 che sono stati rielaborati nei brani del 3: aggiunta inattesa, ma che insieme ai singoli commenti permetterà di capire realmente gli intenti degli autori, originati dall’idea di fondo della fusione tra i due mondi. A completare l’esposizione ci penseranno le ovvie interviste con i compositori, nel Composer’s Corner, ed addirittura nell’Affinity Chart (in italiano logicamente noto come Diagramma Intesa) una serie di commenti da parte delle persone che hanno un legame -da cui il nome- con i compositori. Dovendo ipotizzare a chi possano riferirsi, crediamo che le parole degli ANUNA, di Sara Weeda ad altri musicisti siano qui contenuti. Il giro di interviste si conclude con la parte Off-Seer (in italiano Tramandanti), un dialogo tra Mitsuda e Hidekatsu, l’artigiano che ha prodotto a mano i due flauti di Noah e Miyo in stile shinobue. Il tutto viene coronato dall’ovvio finale Message, il messaggio da parte del direttore esecutivo del gioco Tetsuya Takahashi, il sommo.


Cotanta abbondanza è però minata da un difetto piuttosto fastidioso, per quanto prevedibile, per noi occidentali: i testi saranno solo in giapponese. Dunque la nostra community, come di consueto, si occuperà di tradurre le parti più importanti!


PREZZO E LINK
Edizione standard: ¥ 7’260 – circa € 50
Edizione digitale: ¥ 6’750 – circa € 47
Traccia singola in digitale: ¥ 250 – circa € 1,74
Limited edition: ¥ 16’800 – circa € 118

Come si nota il costo è piuttosto elevato, specialmente per la versione completa, ma considerando i 9 CD, la confezione di grandezza notevole ed i flauti, nel complesso non si può certo ritenerlo gonfiato appositamente.


XENOBLADE CHRONICLES DEFINITIVE EDITION ORIGINAL SOUNDTRACK

“Guiding our memories into eternity”
Composta da: Yoko Shimomura, ACE (TOMOri Kudo, CHiCO), Kenji Hiramatsu, Manami Kiyota eYasunori Mitsuda

In 5 CD, la collezione delle 99 tracce della Definitive Edition, ossia le 91 del gioco originale e le 8 di Xenoblade Chronicles: Un futuro comune. Le versioni di 54 di esse saranno ovviamente i nuovi riarrangiamenti del remake per Switch.
Verrà lanciata, analogamente alla OST standard del 3, il 2 agosto, sia in versione fisica sia digitale. Insieme ai dischi un piccolo libretto di 12 pagine.
Come bonus, le versioni First Press conterranno una cover double face al posto della normale, col retro dedicato alla key art di Future Connected con Shulk, Melia e i Nopon. Per “first press” si intendono le prime copie stampate e che vanno quindi preordinate, ma non è menzionata la disponibilità totale, né in termini di quantità né di tempo.


Nel video crossfade sottostante possiamo ascoltare un’anteprima delle migliori musiche, e soprattutto notare un dettaglio importante per i gestori di wiki e database: ognuna di esse è accompagnata tanto dal titolo giapponese quanto da quello, ufficiale, inglese.


LINK E PREZZO
Edizione standard: ¥ 5’500 – circa € 38
Edizione digitale: ¥ 4’500 – circa € 31
Traccia singola in digitale: ¥ 250


XENOBLADE CHRONICLES ORIGINAL SOUNDTRACK TRINITY BOX

Composta da: Yasunori Mitsuda, ACE (TOMOri Kudo, CHiCO), Kenji Hiramatsu, Manami Kiyota, Yoko Shimomura, Mariam Abounnasr e Yutaka Kunigo

Con un insieme enorme di 20 CD atto a contenere oltre 350 brani, che all’ascolto saranno un qualcosa di prossimo alle 20 ore, quest’esclusiva edizione da collezione si presenterà in un cofanetto quasi cubico, di dimensioni 158x135x147mm, in pratica maggiore della Limited del 3. Con quest’ultima condividerà anche la data d’uscita il 29 luglio, ma, e ci teniamo a sottolinearlo, i contenuti saranno diversi. La musica ovviamente resterà la medesima, però al posto del deluxe booklet da 80 pagine in giapponese ce ne sarà uno più breve di 56, con messaggi da parte dei compositori e Takahashi.

Esso sarà tuttavia tradotto anche in inglese, buona notizia per noi fan. Considerando quindi la lunghezza minore, sommata al fatto che invece di figurare in un’unica lingua sarà localizzaro, se ne constata facilmente che gli argomenti saranno meno numerosi e, molto probabilmente, proprio di altra natura. Al posto delle spiegazioni incentrate su Xenoblade 3 quindi è credibile che si riscontreranno dei commenti più generici sull’intera serie.
Un’ulteriore differenza è rappresentata dalla confezione stessa: per la Limited è genericamente indicata la presenza dei digipak, mentre in questa è segnalato che i digipak stessi saranno 20, uno per ciascun disco, da cui la necessità di creare una luxury box più capiente. Lo stesso nome, Trinity Box, si ricollega ovviamente all’essenza della trilogia, con quei famosi Processori Trinità non perfettamente sincronizzati…


Una breve conferma a riguardo dei precedenti titoli della saga: le musiche di Xenoblade DE e del 2 saranno totalmente incluse, quindi la OST della Definitive Edition non è da acquistare a parte.


LINK E PREZZO
Trinity Box: ¥ 20’000 – circa € 140


GUIDA ALL’ACQUISTO
Finora abbiamo esposto le varie versioni in commercio ma, come anticipato, questo articolo serve specialmente per aiutarvi a scegliere e comprare. Per prima cosa, se il vostro interesse è unicamente la musica e non il “contorno”, la scelta migliore in termini economici dovrebbero essere le versioni digitali presenti nei vari portali oppure, in caso preferiate il fisico, le edizioni standard che non presentano particolari problemi come reperibilità (è ancora in vendita la OST di Xenoblade 2, infatti).
Ma se state leggendo questo testo, è molto probabile che abbiate adocchiato anche le Limited con i loro extra, ed in tal caso l’acquisto nel Procyon Store è obbligatorio. A questo fine, per prima cosa è necessario creare un account a questo link: la procedura è piuttosto semplice in quanto è ora disponibile anche la versione inglese del sito, selezionabile -come la valuta corrente- dalla barra di navigazione superiore. Una volta entrati, vanno aggiornate le proprie informazioni nel profilo quali l’indirizzo di spedizione, e poi si potrà finalmente iniziare ad utilizzare il carrello. Nel caso vi servano, i link di acquisto sono stati inseriti nei paragrafi di pertinenza precedenti.
Se siete dei fan di lunga data della serie, e volete in un colpo solo portarvi a casa un’edizione da collezione che durerà nel tempo, la scelta migliore non può non essere la Trinity Box: il prezzo di € 140 è senz’alcun dubbio alto in senso assoluto ma, in termini relativi, è probabilmente il più conveniente. Con 20 CD e 350 brani infatti il costo del singolo pezzo è inferiore a quello di un qualsiasi servizio digitale, ed in più ci sarà il cofanetto apposito col libretto da 56 pagine. Questa via rende anche quasi del tutto superflua quella della colonna sonora della Definitive Edition, dovendo rinunciare al solo libretto di 12 pagine.
Se invece le vostre attenzioni vertono unicamente su Xenoblade 3, ed in particolar modo volete scoprire altri dettagli sulla lore del mondo e dagli autori, l’ovvia decisione verte sulla sua Limited edition, che grazie alle riproduzioni dei flauti e, soprattutto, alle 80 pagine del booklet vi renderà molto felici. In un certo senso, i suoi contenuti extra rappresentano ciò che avremmo potuto trovare nella Collector ufficiale del gioco ed invece non abbiamo avuto, in luogo del solo artbook (tra l’altro ottenuto soffrendo…). Quindi se magari siete già in possesso della OST del 2, e per la DE potrete sempre recuperare l’apposita edizione, invece della Trinity Box si possono risparmiare una ventina di Euro orientandosi su questa.
Resta da affrontare la questione più annosa, che ha da subito destato ben più di una perplessità nel fandom: “Essendo i contenuti extra della Limited e della Trinity Box differenti, sarei obbligato a prendere entrambe se volessi possedere tutto?” La risposta è, purtroppo, “Sì”.
Rinunciando alla soundtrack della DE si perde, sostanzialmente, soltanto un libretto da 12 pagine di cui addirittura non conosciamo il contenuto -e da cui se ne deduce l’importanza marginale-, mentre lo stesso non si può dire per le due edizioni che stiamo soppesando, col booklet minuzioso da 80 pagine da una parte e quello generico sulla serie da 56 dall’altra. E lo stesso dicasi dei due case, la più semplice “capsula del tempo” dei protagonisti del 3 contro la più elegante luxury box con 20 digipak singoli. L’idea di rendere esclusivi i gadget è sicuramente comprensibile nell’ottica di una celebrazione dei singoli titoli e della serie in toto, ma al contempo non può che lasciare l’amaro in bocca.
Perciò, nel caso in cui siate seguaci accaniti della saga che non si fermano davanti a nulla come noi, l’unica soluzione è essere disposti a sborsare quasi € 260 per l’opera completa; ma se non rientrate in questa piccola nicchia, non ha senso consigliarvi una simile cifra, e vi invitiamo ad orientarvi su una sola delle due versioni, che comunque richiede un impegno non indifferente, paragonabile a Xenoblade 3 più collector e Pass di espansione. Nel complesso, se guardiamo al lato puramente musicale abbiamo un chiaro vincitore nella Trinity, così come vale il viceversa per l’aspetto gadget ed extra; per questa ragione saremmo più propensi a suggerirvi quest’ultima.
Un vantaggio nell’acquisto doppio, in termini pratici forse l’unico, è che la spedizione internazionale -curata da FedEx- sarà soltanto una, ovvero avrà un costo inferiore alle due sommate. E questo ci permette di introdurre l’altra nota dolente della storia, sempre da considerare quando si importa dal Giappone: le spese di spedizione. Sono sempre proporzionali alle dimensioni e valore dell’oggetto spedito, ed in questo caso si aggirano sui € 27/28 per entrambe le versioni. Ma optando per entrambe, il totale viene “scontato” di oltre il 50% scendendo a circa € 37, una piccola consolazione.

Il carrello totale

Come nell’immagine insomma, quasi € 300 sono i soldi che ci stanno domandando Mitsuda e i MONOLITHSOFT… ma quanto meno possiamo restare tranquilli sulla qualità altissima.


I metodi di pagamento accettati dal Procyon Store sono le tradizionali carte di credito (VISA, Mastercard etc…) ed anche Google Pay ed Apple Pay, manca invece PayPal. Fate attenzione al fatto che i soldi vengono scalati subito al komento dell’ordine, che non sarà possibile annullare, e non alla spedizione effettiva.


Una postilla finale: in tutto questo non abbiamo considerato le tasse doganali, che vivendo in Italia quasi sicuramente verranno applicate e con importi non irrisori, ma ci penseremo più avanti…

Siamo arrivati alla fine di questa notizia, speriamo che la nostra analisi possa servirvi! Abbiamo anche avuto l’implicita conferma che l’ultimo Volume del DLC, quello con Shulk e Rex adulti che combattono contro Alvis, verrà pubblicato entro luglio… siete in hype per scoprire la fine della storia?

Ovviamente… ci vedremo all’uscita con l’unboxing di tutto!

Potrebbero interessarti