Svelata la causa dei bug di Pokémon Scarlatto e Violetto?

Attraverso le informazioni raccolte da alcuni dataminer, si è arrivati a una possibile spiegazione dei malfunzionamenti.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Un brand qualitativamente sempre più prestigioso

A tre giorni dall’uscita dei due nuovi episodi per Switch della saga Pokémon le polemiche non si placano, anzi proliferano.

L’ultimo prodotto Game Freak non ha mai promesso scintille, e le recensioni stanno confermando un titolo non all’altezza di quel nome posto in alto sulla confezione. Molta attenzione è poi giustamente concentrata sui bug che affliggono il gioco, e che stanno intaccando l’esperienza dei giocatori.

Attraverso le informazioni raccolte da alcuni dataminer, si è arrivati a una possibile spiegazione dei malfunzionamenti. Stando a quanto raccolto da DrCommodore in un’analisi tecnica:

La parola chiave per comprendere cosa sta dietro i problemi del nuovo titolo Pokémon è “memory leak“: un situazione in cui avviene un consumo anomalo della memoria, causato da dati che non vengono deallocati correttamente. In sostanza: informazioni che rimangono sulla memoria RAM e si accumulano senza che vengano “spostate” altrove. Ciò si traduce nel sistema che viene rallentato. L’origine di questo problema sta nel codice di Scarlatto e Violetto, in particolare nel sistema di “spawning” dei Pokémon.

Quest’ultima funzione è la stessa di Leggende Pokémon: Arceus, sviluppata con risultati insufficienti.

A momento, l’unico modo per risolvere il memory leak di Pokémon Scarlatto e Violetto sembrerebbe consistere nello spegnimento e riaccensione del software: una soluzione ancora più inaccettabile quando il marchio è Nintendo.

Potrebbero interessarti

No more posts to show