Hellena Taylor risponde nuovamente ai report sulla questione doppiaggio di Bayonetta 3

Bayonetta 3-1
Hellena Taylor risponde su Twitter alle accuse emerse dopo l'uscita del report di Bloomberg riguardante i salari dei doppiatori di Bayonetta 3.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Hellena Taylor replica alle accuse ricevute dopo la comparsa del report di Bloomberg.

Hellena Taylor torna a farsi sentire sulla disputa riguardante il doppiaggio di Bayonetta 3, adesso però confermando di aver ricevuto un’offerta maggiore di 4000 dollari.

Se ben ricordate, la Taylor aveva inizialmente detto di aver ricevuto un’offerta giudicata offensiva per il doppiaggio del terzo capitolo della saga della strega di Umbra, parlando proprio di 4000 dollari. Tuttavia, in seguito ad un report di Bloomberg, siamo venuti a conoscenza del fatto che PlatinumGames avrebbe in realtà offerto una cifra tra i 3000 e i 4000 dollari a sessione per almeno cinque sessioni di doppiaggio, il che porta la cifra a un totale ben diverso. Tuttavia la Taylor avrebbe richiesto una somma a sei cifre e i cosiddetti “residuals”. La Taylor ha negato poi un commento diretto sul report di Bloomberg.

Il commento di cui siamo a parlare oggi invece confermerebbe quanto riportato da Bloomberg. Hellena adesso ha modificato la sua dichiarazione dicendo che l’offerta iniziale è stata di 10000 dollari e che a questi sono stati aggiunti altri 5000 prima che le negoziazioni terminassero.

Ecco di seguito il commento completo della Taylor:

È giunto alla mia attenzione il fatto che alcune persone mi stiano dando della bugiarda e dell’arrampicatrice sociale. Sento il bisogno di difendere me stessa e la mia reputazione nel settore.

Come ho detto nella terza parte della mia discussione tramite video, ho spiegato che la prima offerta era troppo bassa. Quell’offerta ammontava a 10.000 dollari totali. Ricordatevi che stiamo parlando di un franchise da 450 milioni di dollari (senza contare il merchandise). Ho quindi scritto in giapponese ad Hideki Kamiya, chiedendogli quale fosse il mio valore. Credevo che, essendo lui un creativo, avrebbe capito. Ha risposto dicendo quanto egli tenesse in considerazione il mio contributo al gioco e quanto i fan avrebbero voluto che io doppiassi il gioco. Mi sono stati quindi offerti 5000 dollari extra! Così mi sono rifiutata di doppiare il gioco. Non ho avuto più notizie da loro per undici mesi. Mi hanno quindi offerto una quota forfettaria di 4000 dollari per doppiare alcune frasi. Altre bugie come i 4000 dollari per cinque sessioni sono montature totali. Non ci sono state “negoziazioni estensive”.

Sono anche stata informata di storie ridicole, come il fatto che avrei richiesto 250000 dollari. Sono una che gioca di squadra. Stavo solo chiedendo un giusto salario, in linea con il valore che porto a questo gioco. Sono stata pagata uno sconvolgente totale di 3000 sterline per il primo gioco. Un po’ di più per il secondo. Volevo darle voce. Ho stimolato interessa a questo gioco fin da quando ho aperto un account Twitter nel 2011.

Hellena Taylor

Come sapete, Bayonetta 3 è in rampa di lancio in esclusiva su Nintendo Switch tra qualche giorno, il 28 ottobre. Jennifer Hale si è occupata del doppiaggio della strega di Umbra.

Cosa ne pensate di questa risposta di Hellena Taylor? Avete già prenotato la vostra copia di Bayonetta o le recenti dispute vi hanno fatto cambiare idea?

Potrebbero interessarti

No more posts to show