Per Sakurai un giocatore dovrebbe capire se un titolo è divertente nei primi tre minuti

sakurai- nintendon
Il creatore di Smash Bros. prosegue i suoi consigli sullo sviluppo dei videogiochi predicando di catturare il giocatore nei primi tre minuti di un titolo.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Masahiro Sakurai, creatore della serie di Smash Bros. continua a distribuire perle di saggezza nella sua serie di contenuti sullo sviluppo dei videogiochi. L’ultima di queste riguarda l’idea che mentre si lavora ad un gioco si dovrebbe tener conto del fatto che il giocatore dovrebbe capire perché il titolo sia divertente nei primi tre minuti. Ovviamente questo insegnamento ha provocato diverse discussioni in rete: se è vero che questa opinione è facilmente condivisibile riguardo a prodotti come i platform 2D o 3D, altri titoli che invece cercano di raccontare una storia con i mezzi propri del cinema o che partono con una lenta introduzione, molte scene d’intermezzo e tanto dialogo per catturare i giocatori a livello di trama, risultano avere tempi di intrattenimento completamente diversi. Chiaramente per questi il precetto di Sakurai viene meno a livello di efficacia.

Cosa pensate di questo precetto del buon Masahiro? Siete il tipo di giocatore che deve farsi prendere nei primi tre minuti o preferite una partenza lenta e poi una serie di colpi di scena ben studiati, oppure ancora preferite discernere da gioco a gioco?

Potrebbero interessarti

No more posts to show