MOTHER 3: il producer del gioco si esprime sulla mancata localizzazione in Occidente

Mother 3 Virtual Console Nintendo Switch
Il producer di MOTHER 3 Shinichi Kameoka spiega come mai il titolo non fu mai pubblicato al di fuori del Giappone.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Shinichi Kameoka, producer di MOTHER 3, ipotizza le ragioni per cui il seguito di Earthbound rimase confinato al suolo giapponese.

MOTHER 3 fu pubblicato nel lontano 2006 per Game Boy Advance. Fu l’ultimo capitolo di una trilogia dalla produzione travagliata, unico dei tre titoli a non essere ancora stato reso disponibile in Europa e America.

Se infatti i primi due capitoli (conosciuti in Occidente come Earthbound Beginnings ed Earthbound) sono da poco entrati a far parte del catalogo di Nintendo Switch Online, MOTHER 3 è rimasto confinato non solo alla sua console originale, ma anche al solo Giappone, lasciando molti fan europei ed americani con l’amaro in bocca.

In merito si è espresso anche Shinichi Kameoka, producer del gioco:

Il motivo per cui MOTHER 3 vendette tanto fu lo stile di scrittura unico di Shigesato Itoi (ovvero l’autore della saga); tradurne il fascino e le sfumature in altre lingue è una grande sfida, forse è per questo che ci volle così tanto per considerare una pubblicazione internazionale del gioco.

Kameoka si era già espresso a inizio anno su una possibile pubblicazione del gioco oltreoceano, dichiarandosi favorevole.

E voi conoscete la saga di MOTHER/Earthbound? Vi piacerebbe giocare il suo capitolo finale su Switch?

Potrebbero interessarti

No more posts to show