Nintendo prevede di vendere 20 milioni di Switch nel 2022, segnando un calo del 10%

Nonostante la domanda continui a rimanere alta, la casa di Kyoto stima di vendere 20 milioni di Nintendo Switch nel corso 2022 a causa l'attuale crisi dei semiconduttori.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Si concentrerà maggiormente sul software

Stando a quanto riportato dal quotidiano giapponese Nikkei, sembrerebbe che la grande N punti a vendere 20 milioni di console Nintendo Switch nel corso dell’anno fiscale in corso, registrando un calo di circa il 10% rispetto allo scorso anno fiscale, terminato il 31 marzo.

Nonostante la domanda continui a rimanere solida, l’attuale carenza di semiconduttori e le continue interruzioni alle catene di approvvigionamento portano enormi difficoltà a reperire i componenti necessari per soddisfare la domanda.

Pertanto, per compensare il calo delle vendite delle console, Nintendo ha intenzione di concentrarsi maggiormente sul software. Quest’anno, la società rilascerà a settembre il terzo capitolo di Splatoon, mentre entro la fine dell’anno è attesa anche la nona generazione dei mostriciattoli più famosi al mondo: Pokémon Scarlatto e Pokémon Violetto.

Cosa ne pensate a riguardo? Credete che Nintendo riuscirà a superare questa sfida?

Potrebbero interessarti

No more posts to show