Xenoblade Chronicles 3 sarà disponibile già da fine luglio

L'uscita del nuovo capitolo della serie Xenoblade, in origine prevista per settembre, è stata anticipata al 29 luglio 2022.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Ben due mesi prima del previsto

Dopo il sorprendente annuncio di Xenoblade Chronicles 3 durante il Nintendo Direct di febbraio, la grande N e Monolith Soft hanno di nuovo sconvolto i fan del popolare JRPG. L’uscita del nuovo capitolo, in origine prevista per settembre, è stata infatti anticipata al 29 luglio 2022.

  • Controlla fino a sette personaggi in battaglia: come nei precedenti titoli della serie, gli scontri hanno inizio quando ci si avvicina ai nemici. I giocatori possono prendere il controllo dei sei membri della squadra di Noah e di altri personaggi che incontreranno nel corso dell’avventura e, sfruttando le abilità uniche di ognuno di essi, impiegare un ampio ventaglio di strategie.
  • Cambio di classe: ogni personaggio ha una sua classe, con punti di forza specifici. Per esempio, Noah è uno Spadaccino specializzato nei combattimenti corpo a corpo, mentre Miyo è uno Zefiro, capace di catalizzare su di sé l’attenzione dei nemici mentre ne schiva gli attacchi. Progredendo nell’avventura, i giocatori potranno cambiare la classe dei personaggi per personalizzare a piacimento la propria squadra.
  • Nuovo sistema di Sintonia: al verificarsi di determinate condizioni, ognuna delle coppie formate da Noah e Miyo, Lanz e Sena, e Yunie e Taion può usare il sistema di Sintonia per dare vita a una forma gigante chiamata Uroboros. Ogni Uroboros ha un suo set di potenti mosse, e decidere quando effettuare questa trasformazione può rivelarsi la chiave per la vittoria.

Il nuovo trailer, oltra a svelare nuove informazioni sulle meccaniche di gioco, ha mostrato per la prima volta anche la Collector’s Edition del gioco, che questa volta sarà disponibile all’acquisto esclusivamente nel My Nintendo Store. Questa versione includerà una confezione illustrata da Masatsugu Saito, un artbook a colori di più di 250 pagine e una custodia in acciaio per la scheda di gioco.

Cosa ne pensate di questo cambio di rotta? Siete contenti di questo anticipo sulla tabella di marcia o pensate che sarebbe meglio che gli sviluppatori si prendessero un po’ più di tempo per rifinire il gioco a dovere?

Potrebbero interessarti

No more posts to show