Il presidente di Square Enix ribadisce la centralità dell’utilizzo di NFT e blockchain nel futuro dei videogiochi

Yosuke Matsuda
Yosuke Matsuda riconferma l'importanza di NFT e blockchain nel futuro dei videogiochi, a scapito del gaming tradizionalmente inteso.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

In quali futuri titoli per Nintendo potrebbero essere applicate queste visioni?

In una recente intervista con Yahoo Japan, Yosuke Matsuda, presidente di Square Enix, ha ribadito quanto gli NFT e blockchain saranno fondamentali per il futuro dell’azienda, e che, nonostante le critiche ricevute alle sue dichiarazioni di gennaio, i piani per il futuro non sono minimamente cambiati. In particolare, secondo Matsuda, concentrarsi su i giochi tradizionalmente intesi “non è abbastanza” e invece, la visione di Square è proprio quella di titoli in cui gli utenti creeranno a loro volta contenuti e saranno ricompensati per averlo fatto.

Ecco le parole di Yosuke Matsuda:

In futuro, ci piacerebbe provare a fornire ‘contenuti di gioco autonomi’

Fino ad ora, nella maggior parte dei giochi fornivamo contenuti come un prodotto finito e i giocatori giocavano quei contenuti. Tuttavia esiste un certo numero di giocatori nel mondo che vogliono contribuire a rendere più interessanti i giochi, creando nuove regole e modi di giocare.

[…]

In futuro, vogliamo utilizzare l’energia di queste persone per creare giochi che continueranno ad evolvere.

Se, anziché fare affidamento sulla buona volontà di chi gioca, possiamo anche fornire incentivi a coloro che contribuiscono allo sviluppo, utilizzando tecnologie come blockchain, c’è una possibilità che dalle idee degli utenti sia creato del contenuto innovativo e interessante.

Yosuke Matsuda

Queste ultime dichiarazioni sono estremamente simili a quelle della lettera pubblicata dallo stesso Matsuda lo scorso gennaio.

Resta da capire a quali titoli potrebbe essere applicata questa visione, in particolare nel parco giochi Nintendo. Ricordiamo che sotto l’ombrello di Square Enix è da poco uscita la remastered di Chrono Cross e l’ottimo Triangle Strategy. L’annuncio più recente è stato invece quello di Kingdom Hearts IV, ma non è dato sapere se lo vedremo su Nintendo Switch (forse in versione cloud?). Difficile quindi capire in quale ambiente potrebbe essere portata avanti (a breve) la visione di contenuti con contributo dall’utenza tramite NFT e blockchain predicata da Matsuda.

Cosa ne pensate di questa ennesima presa di posizione del presidente di Square Enix? Avete già avuto a che fare con NFT e blockchain? In quale ambiente di gioco per Nintendo potremmo vedere questo utilizzo in futuro?

Potrebbero interessarti

No more posts to show