Nintendo eShop, sospesi i pagamenti in Russia

Nintendo-eShop-Switch-1-NintendOn
A seguito delle recenti sanzioni ai danni della Russia, Nintendo ha sospeso i pagamenti in rubli all'intero dell'eShop e bloccato l'accesso allo store per tutti i giocatori russi.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

I giocatori russi non possono accedere all’interno dello store

In questi giorni diverse aziende stanno interrompendo le proprie attività in tutta la Russia, schierandosi a favore dell’Ucraina ed esprimendo il proprio dissenso contro l’invasione russa. Dopo Microsoft e PayPal, anche Nintendo ha deciso di prendere provvedimenti e attraverso un comunicato ufficiale ha confermato la sospensione dei pagamenti in rubli all’intero dell’eShop.

Per ora, i giocatori russi non potranno effettuare nessun acquisto all’interno del Nintendo eShop. Tentando di accedere all’interno dello store comparirà il codice errore 2813-0999, indicando che il negozio è in manutenzione e non disponibile.

Nintendo-eShop-Russia-NintendOn

A causa del fatto che il servizio di pagamento utilizzato dal Nintendo eShop ha smesso di elaborare i pagamenti in rubli, il Nintendo eShop in Russia è temporaneamente messo in modalità manutenzione.

Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente causato. Condivideremo nuovi aggiornamenti man mano che la situazione si sviluppa.

Anche The Pokémon Company International ha deciso di mostrare il proprio sostegno all’Ucraina, donando 200 mila dollari per fornire aiuti umanitari. Acquistando carte Pokémon attraverso il gruppo di Pokémon Prestige, potrete partecipare all’iniziativa in favore di Croce Rossa Italiana, che proprio in questo periodo ha bisogno di tutto l’aiuto possibile.

Restiamo in attesa di aggiornamenti da parte della grande N sull’evolversi della situazione.

Potrebbero interessarti

No more posts to show